Voci dal carcere PDF

Modest Alexandrovich Durnov – The Ballad of Reading Gaol 2. Oscar Wilde, scritto dopo la sua scarcerazione il 19 maggio 1897 dalla prigione di Reading e pubblicato nel 1898. La poesia fu scritta durante la permanenza di Oscar Wilde a Berneval-le-Grand, Francia, in un piccolo hotel chiamato chalet Bourgeat, che fu distrutto definitivamente con i bombardamenti della seconda voci dal carcere PDF mondiale. Rimane una targa descrittiva a ricordo.


Författare: Daniela Domenici.

Wilde fu accusato di omosessualità nel 1895 e, nel novembre dello stesso, condannato a due anni di lavori forzati presso la prigione di Reading nel Berkshire. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 12 gen 2019 alle 17:35. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. La prigione, detta anche galera, carcere, penitenziario o istituto di pena, è un luogo dove vengono reclusi individui resi privi di libertà personale in quanto riconosciuti colpevoli di reati per i quali sia prevista una pena detentiva. Giuridicamente il problema penitenziario è tipico di una società organizzata secondo diritto, che necessita di luoghi dove isolare i trasgressori delle leggi che in tal modo scontano le pene loro comminate. I regni romano-barbarici introdussero la faida che autorizzava direttamente la vittima a rivalersi in qualsiasi misura sull’aggressore, anche nel senso che un guerriero forte e combattivo aveva sempre ragione. Il principio secondo il quale la pena deve essere espiata nelle carceri risale probabilmente all’ordinamento di diritto canonico, che prevedeva il ricorso all’afflizione del corpo per i chierici e per i laici che avessero peccato e commesso reati sulla base del principio che la Chiesa non ammetteva le cosiddette pene di sangue, se non nei casi ritenuti più gravi, cioè eresia e stregoneria, ossia alleanza col demonio.

Più tardi, con l’istituzione dell’inquisizione ecclesiastica fu introdotto il carcere a vita come strumento di espiazione morale della pena, ferma restando la possibilità della pena di morte per i reati ritenuti più gravi. In epoca moderna, in Francia e in Inghilterra si fece grande uso dei prigionieri come lavoratori forzati nelle colonie. Il termine carcere o prigione indica, nell’uso corrente, sia il luogo dove deve viene eseguita una pena, sia una particolare tipologia edilizia destinata all’esecuzione della pena stessa. Il termine prigione deriva dal latino prehensio, che indica l’azione di prendere nel senso di catturare.