Usabilità percepita PDF

Questa voce o sezione sull’argomento ingegneria del software non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Per qualità del software si intende la misura in cui un prodotto software soddisfa un certo numero di usabilità percepita PDF rispetto sia al suo funzionamento sia alla sua struttura interna. Gran parte della ricerca nel campo dell’ingegneria del software è dedicata, direttamente o indirettamente, al tema della qualità.


Författare: Barbara Simionato.

Secondo Jordan ci troviamo “in un’era in cui i consumatori non sono più disposti ad accettare la mancanza di usabilità, quale prezzo da pagare all’estrosità tecnica”.Se l’approccio User Centered Design pone l’utenza al centro del processo progettuale, il metodo della valutazione dell’usabilità consente di verificare quanto un prodotto sia usabile attraverso il coinvolgimento diretto dell’utente. Tuttavia, oggi, in un mercato in rapida evoluzione, soprattutto tecnologica, l’usabilità del prodotto, intesa come la capacità di un prodotto di essere efficace, efficiente e soddisfacente nell’uso, è diventata elemento di valutazione già in fase d’acquisto. Gli utenti, infatti, divenuti più esperti, non si lasciano più trascinare esclusivamente dal prezzo o guidare dalle campagne promozionali, ma sono alla ricerca di un prodotto che manifesti la sua intuibilità e semplicità già in fase di scelta. . Il libro consente di conoscere i presupposti che hanno portato alla definizione della teoria e all’evoluzione del metodo di indagine dell’usabilità percepita, e riporta, inoltre, alcuni interessanti esempi applicativi di ricerche condotte dal Product Usability Lab del Politecnico di Milano per conto di alcune aziende.

Un programma o sistema software si dice corretto se si comporta esattamente secondo quanto previsto dalla sua specifica dei requisiti. In termini più informali, un sistema è corretto se fa esattamente quello che è stato progettato per fare. Nelle metodologie di sviluppo e progettazione agili, si parla piuttosto di “soddisfazione del cliente”, intendendo con questo che i requisiti iniziali potrebbero essere stati modificati, ma con il consenso e a piena soddisfazione del committente. Lo stesso argomento in dettaglio: affidabilità. Un sistema è tanto più affidabile quanto più raramente, durante l’uso del sistema, si manifestano malfunzionamenti. Il Therac-25 era una strumentazione medica usata agli inizi degli anni ottanta per trattare il cancro.

L’unicità dell’apparecchiatura a quel tempo era il software, che monitorava la dose di radiazioni da emettere nel trattamento. Purtroppo un errore nel software causò l’emissione di dosi letali. L’errore si verifica così infrequentemente che morirono diverse persone prima di rendersi conto del problema. In termini generali, la robustezza di un sistema è la misura in cui il sistema si comporta in modo ragionevole in situazioni impreviste, non contemplate dalle specifiche. Un sistema è efficiente se usa memoria, CPU e altre risorse in modo proporzionato ai servizi che svolge, ovvero senza sprechi. Lo stesso argomento in dettaglio: usabilità.