Un mondo senza povertà PDF

Ken Follett, seguito de I pilastri della Terra, pubblicato in Italia il 18 settembre 2007, in anteprima mondiale. 200 anni dopo I pilastri della Terra, nella stessa città immaginaria di Kingsbridge, e i personaggi al centro della storia sono i discendenti un mondo senza povertà PDF protagonisti del primo romanzo.


Författare: Muhammad Yunus.

Con Il banchiere dei poveri ha raccontato la storia straordinaria della fondazione della Grameen Bank e ha mostrato come il sistema del microcredito sia capace di sottrarre milioni di persone alla miseria e allo sfruttamento. Da allora ha esteso il raggio d’azione di Grameen dal campo strettamente finanziario a quelli dell’alimentazione, dell’educazione, dell’assistenza sanitaria, delle telecomunicazioni. Oggi il premio Nobel per la pace Muhammad Yunus è pronto per una nuova sfida: proporre quell’esperienza come un modello e un punto di riferimento per riuscire finalmente ad estirpare la piaga della povertà mondiale. La sfida si può vincere, secondo Yunus, con lo sviluppo e la diffusione del “business sociale”: un nuovo tipo di attività economica che ha di mira la realizzazione di obiettivi sociali anziché la massimizzazione del profitto. Non elemosina, dunque, né aiuti pubblici gestiti il più delle volte con criteri oscuri e inutili complessità burocratiche. Al contrario, il business sociale è una forma di iniziativa economica capace di attivare le dinamiche migliori del libero mercato, conciliandole però con l’aspirazione a un mondo più umano, più giusto, più pulito. Sembra un sogno a occhi aperti. Ma è un sogno che ha aiutato il Bangladesh quasi a dimezzare il suo tasso di povertà in poco più di trent’anni. E che comincia a coinvolgere multinazionali, fondazioni, banche, singoli imprenditori, organizzazioni no profit in ogni parte del mondo. Una rivoluzione sociale ed economica ancora silenziosa, ma che può rappresentare una speranza concreta di risolvere finalmente il problema più grave che affligge il mondo d’oggi.

Ritratto di Edoardo II e, in basso, il suo assassinio. I pilastri della terra, ma le vicende si svolgono circa due secoli dopo. La storia si apre nel 1327 con quattro bambini sui dieci anni che si avventurano nella foresta adiacente alla città. Nella boscaglia assistono ad uno scontro tra due armigeri in uniforme e un cavaliere solitario: quest’ultimo ha la meglio, uccidendo i soldati con la complicità di Ralph, ma rimane gravemente ferito ad un braccio. Parallelamente si svolge la storia d’amore tra Merthin e l’intraprendente Caris, figlia di Edmund, il più facoltoso mercante di lana e castaldo della città.

Bibliothèque royale de Belgique, MS 13076-77, f. Silvia, con la quale si sposa, e diventa padre di Laura, detta Lolla. La peste raggiunge presto anche l’Inghilterra e Kingsbridge, cogliendo impreparata la città: il priore Godwyn, sempre più odiato da tutti soprattutto dopo essere stato sorpreso a rubare denaro dai forzieri delle suore per finanziare la costruzione del suo palazzo, prende la decisione di scappare durante la notte con tutti i monaci e di rifugiarsi nel piccolo monastero di St. John-in-the-forest, situato ad alcune miglia dalla città, sperando così di sfuggire alla malattia. Durante la battaglia di Crécy troverà la morte anche il vescovo Richard, che sarà sostituito dal francese Henri, il quale conferma finalmente Caris badessa e la nomina anche priore ad interim, ritenendola un’ottima amministratrice. Più tardi la ricomparsa a Kingsbridge del fuggitivo Philemon persuaderà Henri a nominare un priore più “ortodosso” e tradizionalista: Caris, piuttosto che tornare a sottostare ad un uomo ottuso e malvagio, preferirà sciogliere i voti e amministrare da laica un nuovo ospitale costruitole appositamente da Merthin, col quale finalmente si sposerà e andrà a vivere. Per quanto riguarda Ralph, egli troverà la morte per mano di Gwenda, che con l’aiuto del figlio riuscirà a conficcare un pugnale nel petto del suo signore e violentatore.

Pochi, eccetto il fratello Merthin e i due figli Gerry e Roley, piangeranno la sua morte. Frate Thomas, ormai vecchio, muore nel convento di St. John-in-the-Forest: Philemon riuscirà a strappargli il segreto sul letto di morte e quindi a sapere dove è sepolta la misteriosa lettera. La lettera, scritta dal vecchio re Edoardo II, rivela i timori del sovrano di venire assassinato da un momento all’altro da sua moglie Isabella e dall’amante Roger Mortimer: per questo fuggirà dall’Inghilterra, facendo credere a tutti di essere morto.

Philemon cerca subito di usare la lettera per ricattare il re Edoardo III, chiedendogli di essere nominato vescovo: per tutta Kingsbridge sarebbe una tragedia. Il romanzo si conclude con Merthin e Caris che, in cima alla torre completata della cattedrale, divenuta così l’edificio più alto d’Inghilterra, osservano Philemon che mestamente sale sulla carrozza che lo porterà a migliaia di miglia di distanza da Kingsbridge. Vive una lunga, difficile e tormentata storia di profondo amore con Caris. Caris: esordisce come figlia di Edmund il lanaiolo, principale commerciante di lana della città e castaldo della corporazione parrocchiale, la cui famiglia discende da Tom il costruttore tramite sua figlia Martha. Intelligente e determinata, ha un carattere forte che la porta ad allontanarsi dai dogmi della Chiesa e da quelli della medicina medievale, a cui contrappone metodi empirici basati sull’esperienza pratica per aiutare le persone malate. Sposerà Wulfric, il giovane che aveva sempre desiderato. Lavora da bracciante insieme al marito, ma la loro vita non sarà semplice: Ralph, dapprima come cavaliere e poi come sir e conte, renderà sempre la vita difficile ai due contadini.