Toscana PDF

La cucina toscana è costituita, principalmente, di piatti e dolci tradizionali che mantengono inalterata la loro preparazione da molti anni. Pare che l’usanza risalga al XII secolo quando, al culmine della rivalità fra Pisa e Firenze, i pisani misero in pratica prezzi elevatissimi al prezioso cloruro di sodio. Esiste poi anche un’ipotesi che dice fossero gli stessi signori di Firenze ad imporre tasse particolarmente esose per l’uso del sale. Altra caratteristica della toscana PDF toscana per eccellenza è l’uso di carni bianche e di selvaggina.


Författare: G. Antonio Dall’Aglio.

Toscana, un nome che evoca sensazioni dalle mille sfaccettature, dove natura, cultura e stile di vita contribuiscono a creare un insieme davvero unico. Tra paesaggi di rara bellezza, borghi sospesi nel tempo, capolavori d’arte, tradizioni autentiche, chi visita la regione è atteso da un’esperienza ricca di sfumature, ma riassumibile in un’unica formula: piacere di vivere.

I prodotti dell’aia del podere, dove pascolano liberamente polli, tacchini, oche, faraone e piccioni insieme coi conigli e la selvaggina come la lepre e il cinghiale, il fagiano e l’istrice costituiscono da sempre il menu delle grandi feste. Infine grande spazio ai dolci, dove spiccano il panforte, i ricciarelli, i cavallucci, la zuppa del duca, la torta di cecco, i migliacci, i cantuccini di Prato. Nell’ottobre 2008, per promuovere la tradizione toscana, la Regione ha pubblicato la piramide alimentare toscana. Farinata di cavolo nero, definita “Bordatino” sulla costa. Presenta diverse varianti, tra cui quella di Pontremoli e quella di Fosdinovo.