Storia del corteggiamento PDF

Questa voce o sezione sull’argomento sociologia è priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali. Il corteggiamento è considerato il mezzo con il quale attrarre la persona amata. Nel suo dispiegamento entrano in gioco fattori legati all’istinto storia del corteggiamento PDF anche, come nel caso del corteggiamento umano, complessi fattori antropologici o culturali.


Författare: E. S. Turner.

Sostengono in molti che negli ultimi decenni l’arte del corteggiamento si sia estinta, pare che non resti molto altro al suo posto, se non infiniti (e a volte squallidi) discorsi sul sesso e sull’intimità. Nessuno è più capace di fare un complimento, l’amore romantico è stato deprezzato e consiste ormai in un vago pasticcio di tenerezze, vanità, superstizioni e sogni. Perché non ripartire dunque da uno “studio” approfondito sul come e sul perché l’uomo abbia cercato di abbellire, sublimare e magnificare con le arti dell’amore quell’istinto tutto animalesco che garantisce la (sovra)popolazione del pianeta? Pubblicato per la prima volta nel 1954, questo saggio di E.S. Turner, celebre giornalista e scrittore inglese, descrive l’evoluzione delle tecniche di corteggiamento nel corso dei secoli a partire dall’età della pietra, quando gli uomini trascinavano le donne per i capelli e le costringevano a un “matrimonio per cattura”, fino a tempi più “moderni” in cui gli innamorati si incontravano al cinematografo e si rifugiavano nell’automobile per consumare i loro incontri amorosi. Se da un punto di vista strettamente biologico il “corteggiamento” è parte dell’istinto riproduttivo della specie, la società moderna, ammantandolo di fascino e mistero, ne ha fatto una interessante attività ricreativa, carica di significati e spunti che prima di ogni altra cosa rivelano lo spirito del tempo, le aspirazioni e le preferenze dei protagonisti di questo gioco amoroso a cui sembra assai difficile rinunciare.

Il corteggiamento tra animali è oggetto di studio in etologia. Si tratta di un comportamento, osservato in quasi tutto il mondo animale e considerato innato, atto a comunicare la propria disponibilità all’accoppiamento. Non è caratteristico dei soli vertebrati, ad esempio nel caso dei ragni si trovano le più disparate e più o meno evolute forme di corteggiamento. Data la loro caratteristica aggressività, per il maschio è prioritario farsi riconoscere come tale dalla femmina e inibirne i comportamenti predatori. Il corteggiamento è un insieme di strategie atte a sedurre un possibile partner. Esempi sono la composizione di poesie, le serenate, il ballo e più in generale qualsiasi forma di attenzione in grado di attirare la persona desiderata.

Il rituale del corteggiamento umano, a differenza di quello animale, è fortemente condizionato da fattori culturali: questi, come è noto, sono variabili da luogo a luogo e possono mutare nel corso del tempo, subendo forme di evoluzione. In passato, per esempio, erano più rigidamente definite le regole del corteggiamento e i ruoli rispettivi assunti dalla femmina e dal maschio. Campbell Reece e Taylor Simon, Immagini della Biologia, Zanichelli, 2006. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 27 nov 2018 alle 14:27.

Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Questa voce o sezione sull’argomento storia è priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali. LGBT è stata segnata da persecuzioni e repressioni. Incisione su ardesia di due figure femminili intimamente unite.

Venus claviformes”, Neuwied, arte del Paleolitico. Lo stesso argomento in dettaglio: Cronologia della storia LGBT e Storia dell’omosessualità nel mondo antico. Tra i personaggi storici, alcuni anche della più alta rilevanza, certuni sono ricordati per aver avuto relazioni con persone dello stesso sesso – esclusivamente o in concomitanza a rapporti intrattenuti con persone di sesso opposto – mentre molti altri sono stati registrati per aver avuto solo rapporti con l’altro sesso. Tuttavia si rilevano casi di amore tra persone dello stesso sesso all’interno di quasi tutte le antiche civiltà. Benché sia stata spesso ignorata o soppressa dagli esploratori e dai rappresentanti del colonialismo europeo, l’espressione omosessuale nei nativi africani è presente e prende una grande varietà di forme.

Affresco che ritrae Khnumhotep e Niankhkhnum. Lo stesso argomento in dettaglio: Omosessualità nell’antico Egitto. Sono stati rinvenuti ostraca risalenti al periodo ramesside che raffigurano immagini esplicite di atti sessuali sia tra uomo e donna che tra uomini. La storia letteraria risalente al Medio Regno ed intitolata “Re Neferkare e il generale Sasenet” ha una trama che ruota attorno ad una relazione clandestina intercorrente tra il sovrano con uno dei suoi generali.

La danza cerimoniale dei “bardaches” per celebrare la persona dai due spiriti. Tra i nativi americani, prima della colonizzazione europea, una comune forma di omosessualità sembra incentrarsi nella figura dell’individuo definito dai due spiriti. Ma tra le popolazioni indigene la maggioranza della tribù ammetteva socialmente l’esistenza ed il ruolo delle persone dette del terzo genere. Alcuni sacerdoti assiri erano inoltre o uomini omosessuali o travestiti. Una donna che spia una coppia di amanti maschi, Dinastia Qing. Lo stesso argomento in dettaglio: Omosessualità in Cina. La presenza dell’omosessualità in Cina è stata testimoniata sin dai primissimi tempi della sua storia.