Senza controllo PDF

1991 diretto da Brian Gilbert, con protagonista Senza controllo PDF Field. Questo film è tratto da una storia vera.


Författare: Stefano Di Marino.

La loro vita sembra perfetta fino a quando una telefonata dei parenti di lui, a Teheran, lo convince a far loro visita per due settimane e fargli conoscere moglie e figlia. I parenti di Moody sono tutti musulmani fervidamente praticanti, di mentalità chiusa, che vivono male l’integrazione di lui negli Stati Uniti. Così, giorno dopo giorno, cercano di coinvolgerlo sempre di più nel seguire con loro le preghiere al mattino, a fargli riacquisire alcune vecchie abitudini, da tempo abbandonate. Nel momento in cui viene licenziato, decide che la sua famiglia non sarebbe ripartita mai più.

Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 17 ago 2018 alle 23:11. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Il controllore acquisisce in ingresso un valore da un processo e lo confronta con un valore di riferimento. La differenza, il cosiddetto segnale di errore, viene quindi usata per determinare il valore della variabile di uscita del controllore, che è la variabile manipolabile del processo. I controllori PID sono relativamente semplici da comprendere, installare e tarare, al confronto con più complessi algoritmi di controllo basati sulla teoria del controllo ottimo e del controllo robusto. Sono intrinsecamente monovariabili, non possono quindi essere usati in sistemi inerentemente multivariabili, come per esempio le colonne di distillazione. Tuttavia, non è possibile garantire che il segnale d’errore “e” converga a zero: questo perché un’azione di controllo “u” è possibile solo se “e” è diverso da zero.

Questa proprietà dà al PID la capacità di portare il processo esattamente al punto di riferimento richiesto, dove la sola azione proporzionale risulterebbe nulla. Se ben tarata e se il processo è abbastanza “tollerante”, comunque, l’azione derivativa può dare un contributo determinante alle prestazioni del controllore. Un problema particolare causato dalla presenza dell’azione derivativa è l’impossibilità teorica di realizzare un “derivatore puro”: sarebbe necessario infatti misurare il valore del segnale di errore nel futuro. Per questo si calcola invece una derivata ingegneristica, che approssima il derivatore fino ad una certa frequenza. Il metodo di Ziegler-Nichols, risalente al 1942, è tra i più usati ed è apprezzato per la sua semplicità, per il fatto di non richiedere un modello matematico del processo e per le prestazioni che riesce a produrre. Si tratta di un algoritmo per trovare il cosiddetto “guadagno critico”, dal quale si deriveranno gli altri parametri del PID.