Regolazione genetica PDF

Questa voce sull’argomento biologia molecolare è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Regolazione genetica PDF. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.


Författare: Mark Ptashne.

Il volume descrive i circuiti di regolazione genica e i meccanismi molecolari che controllano lo sviluppo, la scelta dello stile di vita e la risposta a stimoli ambientali di un organismo modello come il batteriofago lambda. In esso sono stati scoperti e spiegati a livello di singola molecola diversi fenomeni biologici complessi che risultano conservati in una gamma di organismi che va dai batteri all’uomo, rendendo così il fago lambda paradigmatico. L’edizione italiana è condotta sulla terza edizione americana.

Un fattore di trascrizione è una proteina che lega il DNA in una regione specifica di un promotore o di un enhancer, da dove poi regola la trascrizione. Fattori di trascrizione generali: sono coinvolti nel processo di preiniziazione. Fattori di trascrizione Upstream: sono proteine che legano siti a monte del sito di iniziazione e stimolano o reprimono la trascrizione. Fattori di trascrizione inducibili: sono simili agli Upstream ma richiedono attivazione o inibizione. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 9 ott 2018 alle 13:07.

Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Si tratta, quindi, di fenomeni ereditari in cui il fenotipo è determinato non tanto dal genotipo ereditato in sé, quanto dalla sovrapposizione al genotipo stesso di “un’impronta” che ne influenza il comportamento funzionale. Un segnale epigenetico è un cambiamento ereditabile che non altera la sequenza nucleotidica di un gene, ma la sua attività. Questi processi alterano l’accessibilità alle regioni del genoma, sulle quali si legano proteine e enzimi deputati all’espressione genica e quindi alterano l’espressione del gene. DNA associato con le proteine istoniche per formare la cromatina. L’uso del termine nel linguaggio scientifico odierno si riferisce a tratti ereditari a cui non corrispondono modifiche della sequenza del DNA.

Le basi molecolari dell’epigenetica sono complesse. Si tratta di modifiche sull’attivazione di certi geni, ma non sulla loro struttura di base del DNA. Anche modifiche a carico delle proteine della cromatina possono influire sull’espressione di questi geni. Questo spiega perché le cellule differenziate in un organismo pluricellulare esprimono solo i geni necessari alla loro attività. I ricercatori spiegano cosa avviene nei geni grazie agli studi fatti su gemelli monozigoti: nascono con lo stesso patrimonio genetico, ma crescendo si possono differenziare a causa dell’ambiente, dello stile di vita, delle emozioni e delle sofferenze provate, che possono cambiare l’espressione di alcuni geni, attivandoli o disattivandoli.