Qualità dei servizi di salute mentale PDF

TIBodywork Institute, Arcore MB – Contattaci. Guarda il qualità dei servizi di salute mentale PDF di presentazione – vai al calendario corsi per iscriverti.


Författare: Massimo Casacchia.

Gran parte dei requisiti proposti in questa guida, frutto dell’esperienza congiunta di esperti dell’Istituto superiore di sanità e della clinica psichiatrica dell’Università de L’Aquila, non sono ancora stati attuatiin alcun DSM.

Data in via di definizione inizio nuovo corso per il conseguimento del Diploma in Osteopatia – D. 2017Video risoluzione di lombalgia acuta con 2 sedute di trattamento. 2014, Intervista a Giovanni Chetta “Camminare bene aiuta a saltare gli ostacoli” , quotidiano nazionale IL GIORNO, inserto “Il settimanale, salute e benessere”, pag. Giovanni Chetta – AssoTIB – www. Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate.

I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze. Questa voce o sezione sull’argomento medicina ha un’ottica geopolitica limitata. Contribuisci ad ampliarla o proponi le modifiche in discussione. Marjory Warren, chirurgo del Middlesex Hospital, può ritenersi l’iniziatore della geriatria: evidenziò che gli anziani in ospedale ricevevano insufficiente trattamento, diagnosi sommarie, e necessitavano di interventi riabilitativi e multidisciplinari.

Brooke stabilì che la valutazione a domicilio poteva migliorare la qualità delle cure per gli anziani. Nel 1950, su iniziativa di E. La disciplina “Geriatria e Gerontologia” si è progressivamente affermata a livello accademico e sanitario per affrontare due problemi oggettivi: uno demografico, rappresentato dal progressiva aumento della vita media della popolazione, ed uno epidemiologico, cioè l’aumento delle malattie croniche degenerative e della conseguente disabilità, più o meno rilevante. 1955 il Ministero della Pubblica Istruzione concede alla Facoltà di Medicina dell’Università di Firenze l’istituzione di un incarico di insegnamento di Gerontologia e Geriatria, il primo nell’ordinamento degli studi medici in Italia. L’assistenza geriatrica all’interno delle strutture ospedaliere pubbliche fece invece fatica a decollare, anche se già nel 1963 nella città di Livorno esisteva un apposito reparto medico ad essa dedicato, guidato da Giampaolo Zucchelli.

Nel 1966 apriva a Monza l’innovativa struttura ospedaliera Villa Serena che rappresentava uno dei primi esempi in Italia di strutture organizzate per l’assistenza continuata ospedaliera e la riabilitazione pianificata dei malati senili. Nel 2000 su iniziativa di I. Fino ad allora, infatti, i congressi erano rivolti per lo più alla classe medica. Nel 1994 il Piano Sanitario Nazionale finalmente prendeva iniziative per il crescente numero di anziani. La geriatria, nonostante il Piano Obiettivo Anziani, non ha avuto gli sviluppi prevedibili ed auspicati in base ai rilievi epidemiologici e demografici: ed anche a livello accademico si insegna prevalentemente la geriatria ospedaliera, anche se la maggior parte degli anziani sono allocati sul territorio. La geriatria ha come obiettivo fondamentale la continuità delle cure e dell’assistenza, che si realizza assicurando uniformità dei trattamenti nei diversi setting curativi, e tenendone presente i relativi costi e le evidenze di efficacia. Purtroppo mancano regole ed indirizzi per standardizzare i processi e le metodologie curative ed assistenziali nelle strutture per anziani, dove sono ospiti circa 200.

000 pazienti: essi richiedono come strumento di lavoro la valutazione multidimensionale geriatrica. In Italia sono attive nel 2008 34 scuole di specializzazione in geriatria con 121 posti al primo anno, meno di quelli delle scuole di Pediatria. Si può pensare che potrebbe essere utile una forte promozione culturale del settore come quella di Marjory Warren. Il Medico geriatra dovrebbe fornire in modo chiaro un piano di azione da verificare con continuità nel tempo, con l’aiuto di un team qualificato.