Pure tu vuoi fare lo chef? PDF

In Giunta per le immunità al Senato entra nel vivo la questione Diciotti, per cui Matteo Salvini rischia il rinvio a giudizio. Oggi i senatori sono chiamati a valutare la memoria trasmessa dal ministro sulla vicenda dei 177 migranti trattenuti per diversi giorni sulla nave della Guardia Costiera. E oggi l’organismo parlamentare che valuta le richieste di autorizzazione a procedere nei confronti di deputati e senatori ha deciso di inviare a Catania pure i documenti che Conte, Di Maio e Toninelli hanno allegato alla difesa di Salvini per rivendicare un’azione unitaria dell’intero governo. Intanto il presidente pure tu vuoi fare lo chef? PDF Giunta, Maurizio Gasparri, ha presentato, come relatore, la sua proposta: il no all’autorizzazione a procedere.


Författare: Antonino Cannavacciuolo.

La prima volta che ha messo piede in una cucina professionale avrà avuto otto anni: era la cucina di un grande albergo di Caserta dove lavorava suo padre. “La cucina era al piano terra, aveva immense vetrate ed era inondata di una luce accecante. C’erano enormi pentoloni da cui fuoriuscivano profumi deliziosi e tanto vapore che intiepidiva l’ambiente.” La passione di Antonino Cannavacciuolo per la cucina – quella stessa che lo ha portato negli anni ai vertici dell’alta gastronomia italiana – è impregnata di memorie della sua terra di origine, la Campania. Figlio d’arte, insegue giovanissimo il suo sogno con la determinazione che tuttora lo contraddistingue, superando i dubbi del padre e il timore di una vita di sacrifici. Arriva giovanissimo nel nebbioso Nord, sradicandosi da casa. Il percorso professionale e personale intrapreso da Antonino è esemplare. Ecco perché questo libro andrebbe letto da tutti coloro che sognano di fare gli chef. Ha costruito il suo successo su poche ma significative regole di vita, che con generosità condivide con i suoi lettori: imparare da un maestro; puntare a un obiettivo chiaro; imporsi una disciplina ferrea; lavorare sodo, anche a costo di sacrificare la vita personale; riporre fiducia nella squadra, alternando autorevolezza e capacità di ascolto; avere sempre l’ambizione di crescere ma anche l’umiltà di rimettersi costantemente in gioco.

Per Gasparri i fatti della Diciotti erano “parte di un tentativo strategico dell’Esecutivo di risolvere in maniera strutturale il problema dell’immigrazione irregolare”. Le poltrone valgono decisamente molto più dell’ONESTA? Diversamente dai sinistrati che lo vogliono dietro le sbarre per motivazioni esclusivamente politiche:fare fuori il nemico numero 1. Quanto ai 5stalle,occhio,perche’ siete già oltre metà discesa. Non mi sembra una posizione condivisibile quella del relatore. Il motivo può essere che il fine giustifica i mezzi, ma il motivo è che non c’è reato, e la politica non può essere sconvolta dalle mattane di un paio di magistrati. Italiani i giudici o fanno parte dei traghettatori , cosa strana , certamente nelle altre Nazioni mai nessun giudice parte contro la propria Nazione o chi la dirige che esso sia un ministro o un capo di Stato , pazienza se contro un cittadino su iniziativa proprio ostacola uno sbarco programmato dal governo ma cavolo la situazione è pesante.

Accettare la sola ipotesi di reato nel comportamento del Ministro significa scardinare lo stesso principio dello Stato e del suo “imperium” che è alla base del “patto” fra i cittadini e il Potere su delega dei cittadini stessi. Nei fatti significherebbe la fine di ogni regola e la sovversione totale della Comunità. Giangol che gusto prova a far capire a tutti che è ignorante? LA SUPREMAZIA DELLA POLITICA DELLA NAZIONE E DI UN GOVERNO ELETTO su un Ordine Giudiziario che VORREBBE ESAUTORARLO con metodi di “TERRORE GIACOBINO” ! E’ UNA RESA DEI CONTI . POSTA IN GIOCO E’ ALTISSIMA !

E’ la DITTATURA GIUSTIZIALISTA SULLA DEMOCRAZIA si deve SCEGLIERE ORA O MAI PIU’! 0000 – Ma pensi prima di scrivere, o scrivi così a caso? Hanno sorpreso Salvini con il mitra in mano mentre rapinava una banca? Qui si tratta di magistratura di sinistra che vuol semplicemente far fuori un avversario politico! VERGOGNA CHE PROPRIO I COMUNISTI CHIEDANO DI PROCESSARE SALVINI QUANDO NAPOLITANO FECE IL BLOCCO NAVALE CON L’ALBANIA DOVE MORIRONO 81 PERSONE DOPO CHE UNA NAVE ITALIANA SOTTO GLI ORDINI DI NAPOLITANO AVEVA SPERONATO UNA BARCA ALBANESE NEL TENTATIVO DI FERMARLA E NEL 98 NON CI FU NEMMENO UNA INCHIESTA ALTRO CHE PROCESSO. Se i piddini voteranno, da traditori della Patria, per l’autorizzazione a procedere, vedranno crollare i loro consensi elettorali. Già due o tre mesi fa scrissi che tutto sarebbe stato archiviato ed evaporato in una bolla di sapone, perchè ” il fatto non sussiste “.

In genere un reato si consuma in maniera occulta: corruzione, concussione, peculato, furto, spaccio di droga, violenza carnale, rapimento a scopo di riscatto, omicidio, ecc. Buffonisiete voi che avete tenuto in ostaggio gli italiani con un governo abusivo per anni! Se qualcuno ti truffa o non ti paga inutile tentare di fare qualcosa ma x queste cose tutte le prime donne magistrati arrivano fateli lavorare ! Anche se quella di Gasparri appare, per ora, solo una proposta di archiviazione, come ampiamente prevedibile tutto dovrebbe finire in una bolla di sapone. Diritto’ il quale da sempre è animato da prosopopeiche pulsioni. Buffonata infame, va stroncata e basta. Bisogna prevedere il licenziamento in tronco degli impiegati statali che fanno i magistrati in caso di evidente negligenza o abuso di potere.

Il popolo sarebbe certamente d’accordo, proviamo un referendum propositivo. Il sequestro per definizione è l’azione atta a impedire la libertà di movimento. Qui evidentemente non c’è sequestro, semmai soltanto una limitazione a tale libertà, quella di muoversi nella direzione del molo, al contrario verso il mare aperto, non vi era affatto tale impedimento. Governo, prepara una bella marcia a Catania, con un milione di presenze a manifestare contro questo giudice, che ci facciamo una bella passeggiata. Ma come si permette di smembrare un Governo per colpa di un centinaio di beduini e un gruppo di anrchici travestiti da ong.

Contro tutti questi, si dovrebbe indagare, non il Governo. SE LEI É INTELLIGENTE PERCHE NON SI PRENDE A SPESE SUE É IN CASA SUA UNA DECINA DI PROFUGHI? IMPRESSIONE CHE LEI SIA PIU ASINO DI UNA MANDRIA DI ASINI! PECCATO CHE DEVO OFFENDERE GLI ASINI! MA IO PENSO CHE GLI ASINI SIANO PIU INTELLIGENTI DI LEI!

Se vince il Si è la fine della INDIPENDENZA del Governo dal POTERE della Magistratura, e pure Incostituzionale. Mannik, che gusto provi a essere komunista? Un processo per questa storia sarebbe una barzelletta certificando che siamo una banana republic. Mi sorge il dubbio che il Pm di Catania che vorrebbe processare il nostro Ministro dell’Interno sappia benissimo che non potrebbe mai farlo condannare pertanto aspetta con ansia che il Senato rifiuti l’autorizzazione al processo.

In fondo questo magistrato è politicizzato ma dubito sia un totale idiota. Il sinistrume vuole il governo genuflesso. Non avete capito, è dalla supposta “unità d’Italia” che questo paese ha il problema dei traditori interni. Antipatrioti, venduti, senza onore, sta classe di gente qui è il principale, e forse unico, freno del paese, che altrimenti sarebbe a ben altre vette.

Molto difficile quando il nemico sta dentro casa. Certa magistratura politicizzata sta giocando col fuoco! TENTARE DI SOVVERTIRE ILLECITAMENTE L’ORDINE POLITICO SANCITO DAL VOTO E DAL CONSENSO POPOLARE potrebbe avere conseguenze inimmaginabili! Non vedo l’ora che finisca questa pagliacciata e che quella specie di magistrati si mettano a occuparsi dei delinquenti veri.

Giusto o sbagliato che sia, l’art. Chiunque priva taluno della libertà personale è punito con la reclusione da sei mesi a otto anni. 1 a 10 anni se commesso da pubblico ufficiale. A mio avviso la libertà personale degli immigrati è stata privata, o comunque ridotta, che per la legge fa lo stesso. Cerchiamo di ragionare: – I parlamentari e i ministri dei 5 stelle sono quasi tutti ex disoccupati o poveri diavoli da 400 euro al mese. Mandare Salvini alla sbarra significa buttare giù il governo insieme a 15. Ancora ci domandiamo come voteranno ?