Progetto per Roma PDF

Il programma Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, è un programma di mobilità studentesca dell’Progetto per Roma PDF europea, creato nel 1987. Esso dà la possibilità a uno studente universitario europeo di effettuare in una università straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria università. Questa collaborazione attiva fra l’AEGEE e la Commissione europea, nella persona di Domenico Lenarduzzi, Direttore della Pubblica istruzione, permise l’approvazione del programma Erasmus nel 1987.


Författare: Alessandro Bianchi.

Al 2009, a 22 anni dalla sua creazione, il programma è riuscito a promuovere, all’interno della comunità europea, la mobilità di più di 2,2 milioni di studenti. 000 istituzioni universitarie di 31 paesi aderiscono al progetto. Erasmus dà la possibilità a uno studente europeo di studiare in un paese straniero o effettuare un tirocinio in un paese dell’Unione per un periodo che va dai 3 ai 12 mesi. Lo stanziamento previsto per il periodo 2007-2013 è di 3,1 miliardi di euro, i quali, divisi tra tutti gli studenti partecipanti compongono la borsa che dà diritto ad una somma di denaro.

La somma ricevuta si compone di un fisso mensile, considerata la differenza del livello di spesa, e di una quota variabile in base alla fascia di reddito. I posti vengono messi a concorso attraverso un bando pubblico, in genere nel mese di gennaio, che viene divulgato anche attraverso il sito internet della propria facoltà. Una volta proposta, la candidatura verrà valutata da un’apposita commissione che stilerà le graduatorie entro il mese successivo. Il progetto ERASMUS comprende una gamma ampia e molto differenziata di attività. Oltre allo scambio di studenti e docenti, è previsto anche lo sviluppo di programmi di studio o di programmi intensivi internazionali. Inoltre, il programma può assumere la forma della Rete tematica. Le Reti Tematiche sono state create per fornire un approccio alle problematiche scientifiche, pedagogiche e istituzionali in numerosi ambiti dell’istruzione superiore e dell’università.

In Italia la gestione operativa del programma è di competenza di tre Agenzie nazionali competenti per ambiti diversi. Ha sede a Firenze e un ufficio distaccato a Roma. Per molti studenti universitari europei il programma Erasmus offre l’occasione per vivere all’estero in maniera indipendente per la prima volta. Per questa ragione è diventato una sorta di fenomeno culturale ed è molto popolare fra gli studenti universitari europei. Il programma non incoraggia solamente l’apprendimento e la comprensione della cultura ospitante ma anche un senso di comunità tra gli studenti appartenenti a paesi diversi. L’esperienza dell’Erasmus è considerata non solo un momento universitario ma anche un’occasione per imparare a convivere con culture diverse, oltre che un momento in cui lo studente inizia ad assumere delle responsabilità. Nel 2007 si festeggiò il ventennale del progetto Erasmus, in questa occasione la Commissione Europea e gli stati membri, organizzarono una serie di iniziative per celebrare questo evento che coincise con il cinquantesimo anniversario dei Trattati di Roma.

Nel 2010, uno studente italiano dell’Università di Bologna diventa il primo studente con disabilità intellettuale a usufruire del programma Erasmus nell’Università di Murcia, Spagna. Questa voce o sezione sull’argomento istruzione ha un’ottica geopolitica limitata. Contribuisci ad ampliarla o proponi le modifiche in discussione. Se la voce è approfondita, valuta se sia preferibile renderla una voce secondaria, dipendente da una più generale. Le borse di mobilità per studenti, tirocinanti, insegnanti, volontari e altri giovani hanno permesso a quasi 58.

In questo ambito l’Italia è seconda solo alla Turchia per numero di candidature presentate. Erasmus in termini di occupabilità, competenze e carriera a livello europeo. 2013 in Italia sono arrivati 19. Università degli Studi di Roma La Sapienza 1. Premio ‘Carlo V’ a professoressa italiana che inventò l’Erasmus” da agenzia “ANSA” del 18 maggio 2016. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 12 gen 2019 alle 10:35.

Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Si accolgono prenotazioni per gli anni successivi. Il CRP è tra i promotori e aderisce alla Consulta delle Scuole di Psicoterapia CBT. E’ online il video della partecipazione della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia del CRP all’iniziativa “IL CASO CLINICO. LA PSICOTERAPIA IN PRATICA”, promossa dall’Ordine degli Psicologi del Lazio per diffondere una maggiore conoscenza dell’offerta formativa delle scuole di specializzazione in psicoterapia.

La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-comportamentale ha recentemente aderito all’accreditamento europeo del titolo di psicoterapeuta rilasciato dal CRP. Porte Aperte al CRP Venerdì 20 ottobre 2017 dalle 16. L’incontro è stato condotto da Docenti della Scuola. L’équipe della Sezione Clinica del CRP svolge attività di psicoterapia validata. E’ fondata sulle migliori prassi cliniche e su interventi innovativi basati sull’approccio cognitivo-comportamentale. Secondo diverse Organizzazioni internazionali, questo è il modello più affidabile ed efficace per la comprensione ed il trattamento dei disturbi psicologici.

Having no common language can confuse clinicians and patients, hamper communication, and impede research. There may be no clear connection between what therapists do and the reasons given for doing it. Il CRP sta lavorando a un progetto di ricerca per la prevenzione dei disturbi d’ansia rivolto alle ragazze e ragazzi delle scuole medie della città di Roma che manifestano i primi segnali di vulnerabilità al disturbo. Il progetto si chiama CAPIRE e consiste in un sito internet e in un’app per mobile e tablet da usare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, che mette in contatto una rete di psicologi esperti con i ragazzi che hanno bisogno di sostegno.