Organismo e libertà PDF

Senatrice della Repubblica dal 2018, è stata Deputata dal 2006 al 2013. Girolamo Bongiorno, professore emerito di diritto processuale civile nell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha difeso nel 2002 a Perugia, Pierfrancesco Pacini Battaglia, noto alle cronache di Tangentopoli come il banchiere un organismo e libertà PDF sotto Dio, assolto perché il fatto non sussiste dall’accusa di corruzione.


Författare: Paolo Becchi.

Nel 2010, ha assunto la difesa in appello dei manager Google, dopo che il Tribunale di Milano li aveva condannati ritenendoli responsabili del reato di illecito trattamento dei dati personali e, in particolare, per aver permesso che un video diffamatorio fosse caricato sulla piattaforma Google Video. Ha difeso il calciatore della Sampdoria Stefano Bettarini accusato di scommesse illecite, sostenendo che era un maniaco degli SMS e che le sue previsioni sui risultati delle partite erano chiacchiere da bar smentite dai fatti. Francesco Totti si è affidato a lei in seguito alla sua squalifica dal Campionato europeo di calcio 2004, quando sputò in faccia al calciatore danese Christian Poulsen. Ha difeso il fiorettista italiano Andrea Baldini dall’accusa di doping che nel 2008 ne determinò l’esclusione dalla spedizione italiana ai giochi olimpici di Pechino. Dal 10 agosto 2012, dopo la sentenza di primo grado, è stato difensore dell’allenatore della Juventus Antonio Conte e del suo vice Angelo Alessio nel processo riguardante il calcioscommesse a fianco agli avvocati Antonio De Rensis e Luigi Chiappero.

Nel 2016, ha difeso dodici atleti della Federazione Italiana di Atletica Leggera, accusati dall’Ufficio di Procura Antidoping. Tutti gli atleti sono stati assolti. Alle elezioni politiche del 2006 viene eletta alla Camera dei Deputati, nella circoscrizione Lazio 1, nella lista di Alleanza Nazionale. Alle elezioni politiche del 2008 viene riconfermata alla Camera dei Deputati tra le file del Popolo della Libertà. In occasione del Referendum costituzionale del 2016 si è schierata per il “No” alla riforma “Renzi-Boschi”.

Il 18 gennaio 2018 viene annunciata la sua candidatura al senato alle elezioni politiche con la Lega come indipendente. Il 31 maggio 2018 viene indicata come ministro per la Pubblica Amministrazione nel nascente Governo Conte, ed entra in carica il 1º giugno. Il 2 giugno si dimette da consigliere indipendente del Cda della Juventus. Mara Carfagna, la proposta di legge per l’introduzione dell’aggravante del femminicidio e del delitto di matrimonio mediante coercizione. Si è dichiarata favorevole a una disciplina sulle unioni civili per le coppie omosessuali e per l’istituzione di una legge contro l’omofobia. Si è espressa per l’ampliamento della legittima difesa nell’ordinamento legislativo italiano.

Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati. Oggi, dal titolo Doppia Difesa – Dalla parte delle donne, che tratta il fenomeno della violenza di genere. Il 13 febbraio 2011 ha partecipato alla manifestazione Se non ora, quando? Dal 26 ottobre 2012 al 2 giugno 2018 fa parte del Consiglio di Amministrazione della Juventus, in qualità di supervisore dell’area legale. Dal maggio 2016 al 2 giugno 2018 fa parte del Consiglio di Amministrazione di Cerved Information Solutions S. Dal 2016 al febbraio 2018 è stata Presidente dell’Organismo di Vigilanza dell’Ospedale Israelitico. Dal 2013 al marzo 2018 è stata Presidente dell’Organismo di Vigilanza di Terna Plus S.