Metapsicologia PDF

Questa voce sull’argomento psicoanalisi è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo metapsicologia PDF convenzioni di Wikipedia.


Författare: Sigmund Freud.

L’ipotesi dell’inconscio come necessaria e legettima.

La pulsione è un concetto sviluppato da Sigmund Freud per dare una spiegazione ai moventi inconsapevoli che condizionano le condotte umane, in termini di processi inconsci. La pulsione sarebbe l’eccitazione di tipo somatico che promuove i processi psichici, premendo sull’individuo e spingendolo a sviluppare quei comportamenti che permetterebbero una scarica della tensione provocata dalla spinta pulsionale. La pulsione avrebbe pertanto, in comune con gli istinti, un’origine biologica. Gli elementi costitutivi della pulsione sono: spinta, fonte, oggetto e meta. Nelle lingue neolatine il termine pulsione, non usato nel linguaggio comune, ha mantenuto nell’opinione corrente il connotato biologistico freudiano, nonostante questo non sia più mantenuto tra gli psicoanalisti. Nelle lingue anglosassoni il termine freudiano fu tradotto dapprima con “instinct”, ben presto con “drive” e più recentemente con “motivation”.

Pontalis, Enciclopedia della psicoanalisi, Laterza, 1993, pp. Pulsioni e loro destini, in Metapsicologia, 1915, Opere, vol. Hans Peter Kraemer, Die Deutung von Trieb und Lust bei Sigmund Freud in ihrer antiidealistischen Bedeutung, München, Univ. Monique David-Ménard, Les pulsions caractérisées par leurs destins: Freud s’éloigne-t-il du concept philosophique de Trieb, “Revue germanique internationale” 2002, pp. Antonio Imbasciati, La sessualita e la teoria energetico-pulsionale: Freud e le conclusioni sbagliate di un percorso geniale, Milano, F. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 1 ott 2018 alle 12:48. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli.

1856 da famiglia ebraica e trascorre l’infanzia e la giovinezza a Vienna. Freud comincia a discutere con questo studioso di malattie nervose il problema dei disturbi mentali e della loro terapia. Aperto uno studio per malattie nervose dove applica regolarmente la terapia ipnotica, Freud riceve le critiche da parte della medicina ufficiale del tempo, ispirata a principi positivistici e convinta della natura non psicologica, ma puramente organico-materiale dei disturbi mentali. In definitiva l’ipnosi era solo un palliativo. Breuer e le critiche di gran parte del mondo accademico. Nonostante questo Freud approfondisce il campo delle sue ricerche.