Manuale di primo soccorso PDF

Le lezioni teoriche saranno supportate da filmati esemplificativi dell’argomento trattato e da verifica pratica su soggetto e su manichino di quanto esposto. Tale abbinamento teorico-manuale di primo soccorso PDF rende di massima efficacia l’apprendimento di anatomia e fisiologia, rendendolo strumento importante, in modo particolare, per coloro che operano nel campo della salute, oltre che in generale. Attrezzatura” consigliata per il corso è: abbigliamento sportivo, un asciugamano tipo telo-mare, blocco per appunti.


Författare: .

Questo manuale è pensato per aiutarvi a valutare e a risolvere i casi di emergenza di tutti i tipi, velocemente ed efficacemente. Analizza in dettaglio problemi di ogni genere: dalla nausea al mal di testa fino agli incidenti più gravi. Con capitoli speciali dedicati alla prevenzione e alle tecniche salvavita per neonati e bambini. Il testo, chiaro e semplice, è supportato da più di 650 fotografie e illustrazioni completamente a colori.

Per la certificazione EFR è necessario consegnare foto tessera nella giornata di corso relativa. Docente del corso è il Dr. Terminato con buon esito il corso di Anatomia e fisiologia, viene rilasciato da AssoTIB il relativo attestato certificante la partecipazione ad esso. Chi frequenta anche il III livello, una volta superato il relativo esame, riceve il tesserino di abilitazione internazionale rilasciato da E. Giovanni Chetta – AssoTIB – www. Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Si intende per primo soccorso anche l’assistenza che viene data in strutture provvisorie in presenza di situazioni critiche, nell’attesa di trasportare il paziente in centri sanitari più adeguatamente attrezzati. Durante il medioevo ci furono ordini religiosi di cavalieri, che fornivano aiuto ai pellegrini e ai cavalieri e insegnavano ad altri cavalieri a trattare le più comuni ferite da guerra. La pratica di attuare tecniche di primo soccorso cadde in disuso nei secoli successivi rimanendo confinata per lo più a livello locale ove ancora esistevano ordini di ispirazione religiosa che ne mantenevano viva la tradizione. Confraternita di Misericordia la cui sede fiorentina opera ininterrottamente sin dal 1244 ed è considerata il primo reale servizio di primo soccorso e protezione civile al mondo. Guerra civile americana, che spinse Clara Barton ad organizzare la fondazione della Croce Rossa Americana.

Questo simbolo si trova sulle cassette di pronto soccorso. Il simbolo che identifica i mezzi e il personale di soccorso, invece, è chiamato Stella della vita ed è formato da una croce azzurra a sei braccia, all’interno della quale è raffigurato il cosiddetto bastone di Asclepio: un bastone attorno al quale è attorcigliato un serpente. Tra gli altri simboli utilizzati c’è la Croce di Malta. La catena della sopravvivenza prende il via con la chiamata di emergenza. Chi trova una persona priva di coscienza, ferita o in pericolo, deve innanzitutto valutare attentamente quale può essere la causa, per evitare di mettere ulteriormente in pericolo l’incolumità dell’infortunato e la propria. L’addestramento al primo soccorso comprende anche l’insegnamento delle regole che permettono di prevenire le situazioni di pericolo fin dall’inizio e insegna le diverse fasi del soccorso.