Le vicende di uno spettacolo natalizio PDF

Classe di ferro è una serie televisiva italiana di 24 puntate trasmessa da Italia 1 e incentrata su alcuni giovani durante il servizio militare di leva in Italia. La prima stagione è stata prodotta nel periodo ottobre 1988-agosto 1989 e trasmessa il venerdì dal 6 ottobre al 22 dicembre 1989, la seconda nel periodo aprile-dicembre 1991 con il titolo Classe di le vicende di uno spettacolo natalizio PDF 2, in onda il giovedì, dal 10 ottobre al 26 dicembre 1991. Le scene all’interno della caserma vennero girate alla Scuola del Genio – Cecchignola Roma.


Författare: Silvia Grimaldi.

Il nucleo originale del libro è costituito dall’opera teatrale “Natali e altri eventi”, (A 50 l’Ariete è verde e… fritto!) che racconta la vita di una donna attraverso gli eventi dall’infanzia ai 50 anni. La commedia “Le vicende di uno spettacolo natalizio”, narra la ricerca del manoscritto della precedente opera che non si trovava lì dove era stato depositato. Uno scritto sui caratteri delle feste natalizie e una sezione con ricette casalinghe ed evocative di vari eventi, completano il lavoro.

Le vicende di un gruppo eterogeneo di ragazzi di tutta Italia, giunti in una caserma del nord-est per svolgere il servizio militare. Fra scherzi goliardici e goffi tentativi per conquistare qualche bella ragazza, al fine di rendere l’obbligo della leva più sopportabile, la vita in caserma scorre tranquilla e fra le reclute si rafforza l’amicizia. Gabriele Serra, barese e grande tifoso della squadra pugliese, lavora come cameriere nel ristorante di famiglia. Per poter essere riformato e raggiungere una ragazza slava di cui è invaghito, si finge omosessuale ma l’inganno viene scoperto grazie ad uno stratagemma del tenente Dell’Anno. Antonio Scibetta, siciliano ma residente a Lignano Sabbiadoro, non molto distante dalla caserma, è uno dei più attivi negli scherzi. Gisella, desiderosa di accasarsi e che, a tale scopo, lo subissa di richieste relative a mobili e pezzi d’arredamento. Mario Bertolazzi è un giovane umbro proveniente da Todi ed è studente universitario.

Grande conquistatore di ragazze, grazie al “fascino dell’intellettuale”. Giunto in caserma, ha necessità di un interprete e lo troverà in Rocco Melloni, al quale si accompagnerà spesso durante la libera uscita. S’innamora di Olimpia, l’acrobatica sorella del fante Mirko De Zan. Sesto Cardarelli, romano, fa il meccanico, ma s’improvvisa anche lavavetri. Proviene da una famiglia povera e numerosa, è il primo di sei fratelli, è balbuziente e per questo assai timido, in particolare con le ragazze: grazie all’aiuto degli amici supererà questo scoglio che gli permetterà, pur se per un breve periodo, di guarire anche la sua balbuzie. Rocco Melloni, lucano, è un contadino, il classico ragazzo meridionale un po’ ingenuo.

S’innamora della cameriera del bar in cui i militari si ritrovano spesso durante la libera uscita. La ragazza, Concettina, ha origini calabresi ed un comportamento molto deciso e geloso. Mirko De Zan, romagnolo, è un ragazzo appartenente ad una famiglia di circensi, per i quali è l’unica fonte di sostentamento. Mancando lui infatti, gli spettacoli del loro piccolo circo non possono aver luogo e per tale motivo inizialmente non risponde alla chiamata alle armi, venendo perciò prelevato dai carabinieri e consegnato come renitente alla leva. Mahamet Dajkiri, ragazzo di colore di origine eritrea, è una delle nuove reclute che subentrano nella seconda serie del telefilm.