La Trappola PDF

Ecco la trappola di quota 100 Il Tfr pagato dopo la Trappola PDF anni Beffa per gli statali. Salta il prestito ponte con le banche: la buonuscita arriverà dopo 36 mesi. Quota 100 potrebbe essere una trappola per migliaia di pensionati.


Författare: Sandro Mangiaterra.

Chissà se c’è ancora qualcuno convinto che lo tsunami finanziario non lo riguardi. Roba per élite di ricconi. O per i cervelloni di Wall Street, ma per fortuna qui è tutta un’altra storia. Perché se ancora qualcuno lo pensa si sbaglia, e di grosso. Siamo noi che abbiamo subito i danni del grande crac. E chissà per quanto andrà avanti. Banche, assicurazioni e finanza sono nell’occhio del ciclone. In Italia, le famiglie continuano a rimetterci un mucchio di quattrini. Ora si scava tra le macerie e si vuole correre ai ripari. Ma il rischio è che, scattata una trappola, se ne prepari una nuova. C’è tutto questo in queste pagine. Non solo la vecchietta che è andata in banca con tutti i risparmi e ne è uscita con le sue belle obbligazioni Parmalat o Lehman Brothers, carta straccia. Né la famigliola che ha chiesto il mutuo per comprare casa ed è rimasta strozzata dalle rate in continua crescita. Né il professionista che si domanda come sia possibile che i fondi vadano sempre più a fondo. O l’incredulità di chi scopre che le spese sul conto corrente superano gli interessi. Ci siamo tutti noi, proprio tutti, intrappolati in un valzer di scandali, risparmi andati in fumo e inganni. La “tempesta perfetta” di questi mesi, sommata a risparmi che si assottigliano, economia in ginocchio, costo della vita in continua crescita e stipendi fermi, ha mostrato che il re è nudo e la pazienza dei sudditi al limite.

Come già annunciato nelle socrse settimane la categoria che suderà di più per l’uscita dal lavoro è quella degli statali. Per loro la finestra per l’addio al lavoro si apre solo sei mesi dopo la richiesta di pensionamento. In questo momento per poter ottenere il primo rateo del Tfr bisogna attendere da un minimo di 12 mesi fino ad un massimo di 27 mesi. Con il nuovo sistema di Quota 100 l’erogazione della buonuscita arriverà solo dopo 36 mesi. Per gli statali la prima finestra utile si aprirà nel mese di ottobre 2019. Scenario ben diverso invece per i lavoratori del settore privato che invece potranno già lasciare il lavoro ad aprile.

Ma chi scrive quest’articolo non dice che chi ha introdotto la rateizzazione e lo spostamento in avanti del pagamento del TFR sono stati proprio i comunisti? Quel comportamento scellerato ha autorizzato gli altri a fare altrettanto. Salvini, ma forse iscopre le sue origini komm. Ma allora i cialtroncelli che cosa hanno promesso in campagna elettorale?

Hanno forse illuso una parte dei timbra cartellino a tradimento? 751 17:43 ahahah questa è BELLISSIMA! Quei cattivoni dei comunisti hanno spostato in avanti di 12 mesi il pagamento del TFR ed i nostri poveri Governanti, fuorviati dal cattivo esempio dei cattivoni, lo hanno spostato a 36! Ma ve le studiate la notte queste difese pelose?

Signor STEFANO751, se i comunisti, come li chiama lei, hanno sbagliato allora questo governo poteva rimediare all’errore. Basta leggere soltanto i titoli degli articoli di questo giornale per capire che ormai la “gioiosa macchina da guerra Berlusconiana” si è scatenata contro Salvini ritenuto traditore da chi ha votato tutte le famigerate leggi del governo Monti, da chi ha fatto il patto del Nazareno e da chi ha portato FI ai minimi storici! Buffoni: ogni giorno ne sparano una al mattino e smentiscono la sera. E il giorno dopo altre sparate e altre smentite. Spero che la gente apra gli occhi e si renda conto del danno provocato affidando il governo dell’Italia a questa banda di cialtroni, dilettanti allo sbaraglio, incapaci, incompetenti, ballisti e politici da bar sport. Senza fare l’elenco dettagliato dei privilegi di cui godono i 3 milioni e mezzo di dipendenti pubblici, ricordo gli aumenti di stipendio inopinatamente concessi dal Governo Gentiloni alla fine del suo mandato a tutti i settori della P. Aumenti inspiegabili ed ingiustificati dopo quasi 10 anni di inflazione zero!

Mi scusi, ma il governo giallo-verde non doveva essere quello del nuovo che avanza? La verità è che hanno giocato sulla buona fede di tanti elettori con lo slogan mai con i comunisti. Hanno fatto credere che i comunisti siano solo quelli del PD. La quota 100: la più grande presa in giro per i lavoratori. Articolo fazioso come la solito , complimenti Grilli, sta diventando una leggenda della disinformazione, ad esempio dimentica di dire che intanto uno va in pensione , e poi gli arriverà il TFR, non mi pare un dramma comunque almeno, è il neo pensionato a SCEGLIERE cosa fare, mentre prima con la Fornero era OBBLIGATO a lavorare. Complimenti Grilli, un altro fulgido esempio di disinformazione al soldo del capo in testa. Sono un lettore del Giornale dal 1974 e mi dispiace vedere la testata che amavo ridotta in questo stato comatoso.

Quel che mi disturba di più è la quantità di balle che riuscite a sfornare ogni giorno. Io che nel 2019 avrò 62 anni e 38 di contributi potrò andare in pensione con 5 anni di anticipo rispetto alle simpatiche regole imposte da Madama Fornero. Il mio sostegno a tutti coloro che evidenziano un comportamento scorretto del Giornale. Per gli statali il pagamento del TFR dilazionato in 3 anni è una norma in vigore già da diversi anni, nessuna novità, il governo attuale non intende introdurre alcuna norma nuova. Il tema è di competenza della polizia giudiziaria.