La cavalleria medievale PDF

Con il termine cavalleria si indicano le unità militari montate a la cavalleria medievale PDF. La combinazione di uomo, arco, freccia e cavallo è una delle armi più efficaci utilizzata fin dall’antichità. La cavalleria, composta di uomini d’arme in grado di combattere a cavallo, necessitava di uomini molto addestrati a questo tipo di combattimento e di animali da monta selezionati ed impiegati esclusivamente nel combattimento. Dapprima il guerriero a cavallo più capace infatti fu sempre il nomade, che portava con sé i propri averi, esercitava l’allevamento degli animali e predava i popoli sedentari.


Författare: Bernard Marillier.

Su un’anfora ritrovata in Attica, 550 a. Nella Grecia antica i cavalieri erano detti hippikon e tra essi si vennero a distinguere i contingenti di cavalleria pesante tessale, specie durante la guerra del Peloponneso. Non era un caso che l’uso del cavallo non fosse così diffuso nelle guerre dell’antica Grecia, a causa del costo di mantenimento e delle ridotte dimensioni delle pianure greche, ad eccezione di quella tessale. Ad Atene è solo dopo il V secolo, che la città si può permettere di risarcire i cavalieri che avevano perduto il proprio destriero in battaglia e di emettere degli assegni di una dracma per l’acquisto del foraggio giornaliero necessario ad un cavallo.

Durante le guerre persiane la città dispone di 300 hippikon e nel 442 a. Sparta l’unica testimonianza dedicata agli hippikon, ci viene fornita dalle raffigurazioni di Castore e Polluce eroi della città vestiti di corta tunica, mantello, elmo di Pilos, lancia e spada. I Romani fino alle guerre puniche utilizzarono quasi esclusivamente la fanteria. Lo stesso argomento in dettaglio: Cavalleria medievale.