Introduzione alla medicina generale. Medicina di famiglia PDF

Questa voce o sezione sull’argomento medicina ha un’ottica geopolitica limitata. Contribuisci ad ampliarla o proponi le modifiche in discussione. Se la voce è approfondita, valuta se sia preferibile renderla una voce secondaria, introduzione alla medicina generale. Medicina di famiglia PDF da una più generale.


Författare: Massimo Casacchia.

Il medico di medicina generale è il responsabile della cura globale della persona e rappresenta l’accesso del cittadino al sistema sanitario nazionale. In Italia nell’ambito delle sue funzioni il medico di medicina generale è un pubblico ufficiale. Il medico di medicina generale di assistenza primaria è una figura professionale diversa sia dal “medico generico” cioè il laureato in medicina e chirurgia che non ha conseguito una formazione post laurea che dal “medico di base”, figura professionale non più esistente sostituita dal medico di assistenza primaria. WONCA ha stabilito nel 2002 la definizione della specialità in medicina generale e del medico specialista in medicina generale. Tale definizione, in accordo con le normative europee di riferimento, rappresenta il core curriculum di tutte le scuole di formazione specialistiche in medicina generale italiane ed europee e del contratto ACN che disciplina i rapporti fra il SSN e i medici di medicina generale. Essi sono medici di fiducia del singolo individuo, principalmente responsabili dell’erogazione di cure integrate e continuative ad ogni singola persona che necessita di cure mediche indipendentemente dal sesso, dall’età e dal tipo di patologia. La figura del medico di medicina generale venne introdotta in Italia con la legge 23 dicembre 1978 n.

1978 e successive modificazioni assegnano al medico di medicina generale il ruolo centrale della cura della persona in ambito extra ospedaliero. La legge garantisce a tutti i cittadini il diritto di essere curati da un medico di medicina generale indipendentemente dal reddito o dall’occupazione svolta. Il Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n. 368 e successive modificazioni hanno introdotto il periodo formativo post laurea necessario per poter esercitare la professione in maniera analoga alle altre specializzazioni mediche. Medicina dei servizi territoriali: il medico si occupa dell’organizzazione dell’assistenza distrettuale presso le Asl di riferimento.