Immobili PDF

Nella campagna elettorale 2006 Berlusconi durante un faccia a faccia televisivo con Prodi annunciò di voler abolire l’ICI sulle prime case ma non fu eletto. Il 21 dicembre 2007 il governo Prodi, poco prima della caduta, immobili PDF con la legge Finanziaria 2008 un provvedimento che ridusse l’ICI sulla prima casa, introducendo un’ulteriore detrazione della base imponibile dell’1,33 per mille sino a un massimo di 200 euro.


Författare: Angelo Busani.

Il successivo governo Berlusconi con l’emanazione del decreto-legge n. 2008, entrato in vigore il 29 maggio 2008, poi convertito in legge n. Il quarto governo Berlusconi con il d. Il successivo governo Monti con decreto legge n. 284 del 6 dicembre 2011, supplemento ordinario n. Salva Italia” poi convertito, con modificazioni, dalla legge n. Nel caso di immobili concessi in leasing finanziario, soggetto passivo è il conduttore del leasing e non il titolare del diritto di proprietà sul bene.

L’imposta è liquidata, accertata e riscossa da ciascun comune per gli immobili la cui superficie insiste, interamente o prevalentemente, sul territorio del comune stesso. L’imposta non si applica per gli immobili di cui il comune è proprietario ovvero titolare dei diritti indicati nell’articolo precedente quando la loro superficie insiste interamente o prevalentemente sul suo territorio. Base imponibile dell’imposta è il valore degli immobili secondo le regole di seguito esposte. Per gli immobili di interesse storico o artistico ai sensi dell’articolo 10 del D. Per le aree edificabili, il valore è costituito da quello venale in comune commercio al 1º gennaio dell’anno di imposizione, avendo riguardo alla zona territoriale di ubicazione, all’indice di edificabilità, alla destinazione d’uso consentita, agli oneri per eventuali lavori di adattamento del terreno necessari per la costruzione, ai prezzi medi rilevati sul mercato dalla vendita di aree aventi analoghe caratteristiche.

Il Comune può determinare dei valori minimi al metro quadrato ai quali i contribuenti si possono uniformare. Se viene dichiarato un valore uguale al valore minimo il Comune non procederà ad alcun accertamento, e se viene dichiarato un valore superiore il contribuente non avrà diritto ad alcun rimborso. Il periodo di imposta è stabilito dall’anno solare, e dura quindi dal 1º gennaio al 31 dicembre dell’anno in cui si effettua il versamento del tributo. A ciascuno degli anni solari corrisponde un’autonoma obbligazione tributaria.

15 gennaio Tizio pagherà un mese e Caio i restanti 11. Fabbricati posseduti da enti non commerciali e destinati esclusivamente ad attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, didattiche, ricettive, culturali, ricreative, sportive, nonché ad attività di religione e di culto. Fabbricati posseduti da cooperative agricole e consorzi agrari. Aliquote e detrazioni vengono determinate annualmente da ogni singolo Comune con un’apposita delibera. Non esiste un’aliquota unica nazionale poiché l’art. 4 per mille e un massimo del 7 per mille. Le aliquote, quindi, variano da Comune a Comune e di anno in anno, talvolta anche in misura ragguardevole.