Immaginario di viaggio e immaginario utopico PDF

All’interno di tale filone narrativo si sono via via sviluppati vari altri, che in quanto tali spesso non presentano confini precisi e non immaginario di viaggio e immaginario utopico PDF rado hanno assunto una connotazione commerciale. Infatti non di rado un’opera o un autore utilizzano vari temi contemporaneamente e si possono collocare all’interno di più filoni. Lo stesso argomento in dettaglio: Storia della fantascienza. Malgrado la fantascienza sia tradizionalmente incentrata anzitutto “sulla scienza”, si è evoluta un’area molto vasta di opere che comprende una grande varietà di generi e sottogeneri.


Författare: Giovanni Bossi.

Dal sogno del paradiso in terra al mito del buon selvaggio: un viaggio verso i paesi della felicità, luoghi esotici al di là dell’orizzonte dove le dimensioni del tempo fluiscono l’una nell’altra.

Vi possono essere molti modi diversi per tentare di classificare un’opera di fantascienza – sia essa un racconto, un romanzo o un film – ma qui di seguito si riportano solo alcune delle diciture più diffuse. Lo stesso argomento in dettaglio: Fantascienza hard. La fantascienza hard ha spesso come ambientazione lo spazio o altri pianeti. Tra i più celebri esponenti vi sono Isaac Asimov e Arthur C. Lo stesso argomento in dettaglio: Fantascienza soft. La Soft SF viene considerata un sottogenere molto meno della sua controparte hard e il termine viene talvolta utilizzato in maniera peggiorativa in riferimento a storie di fantascienza che non applicano i principi scientifici in maniera rigorosa.

L’espressione fantascienza soft inoltre è stata talvolta utilizzata come sinonimo della fantascienza New Wave. Tra gli autori che vengono fatti rientrare in questo filone vi sono Ray Bradbury con le sue Cronache marziane, Ursula K. La New Wave fantascientifica è stata una corrente letteraria sorta nel 1964 in Gran Bretagna come reazione spontanea alla fantascienza allora esistente, percepita come priva di originalità, pesante e senza alcuna ambizione. Una delle idee centrali della New Wave fu l’entropia, l’idea che l’universo cesserà irrevocabilmente di esistere, e le sue ripercussioni sulla società umana.

Tra gli autori vi sono Brian Aldiss, J. Lo stesso argomento in dettaglio: Fantascienza apocalittica e post apocalittica. L’ambientazione temporale può essere immediatamente successiva la catastrofe o considerevolmente posteriore. Lo stesso argomento in dettaglio: Space opera. Molte delle classiche serie tv di fantascienza, da Star Trek a Galactica, sono delle varianti di space opera.

Il tema di un’odissea spaziale è anch’esso un tema molto ripreso nella space opera. Esempi possono essere la serie Odissea nello spazio ma anche anime tipo Dragon Ball GT e Corazzata Yamato. Lo stesso argomento in dettaglio: Cyberpunk. Il cyberpunk nasce inizialmente come corrente letteraria e artistica d’avanguardia nella prima metà degli anni ottanta, per poi trasformarsi in un filone più ampio e commerciale. Lo stesso argomento in dettaglio: Postcyberpunk. Nato dal genere cyberpunk, il postcyberpunk è un movimento assai variegato che si propone un aggiornamento delle tematiche cyberpunk e concentra l’attenzione sugli sviluppi tecnologici in società di un futuro prossimo. Tra gli autori vi sono Neal Stephenson e Bruce Sterling.

Sottogeneri del postcyberpunk sono il biopunk e il nanopunk. In Italia il filone ha trovato sbocco nel movimento letterario del connettivismo. Automobile a vapore dimostrata a Londra nel 1803. Le bizzarrie tecnologiche di un’epoca passata alternativa sono uno degli elementi tipici dello steampunk.

Lo stesso argomento in dettaglio: Steampunk. Tra gli autori contemporanei di storie steampunk vi sono K. Lo stesso argomento in dettaglio: Utopia e Distopia. L’utopìa descrive una società ideale, in genere basata sulla giustizia, l’uguaglianza e un diffuso benessere. Tommaso Moro, Francesco Bacone e Jonathan Swift, e più recentemente George Orwell, H. Lo stesso argomento in dettaglio: Thriller tecnologico.

Lo stesso argomento in dettaglio: Ucronia. Il genere dell’ucronìa si mescola volentieri a quello dell’utopìa o della distòpia, descrivendo spesso società ideali o, al contrario, indesiderabili, e al filone steampunk, ambientato prevalentemente nel XIX secolo. Lo stesso argomento in dettaglio: Viaggio nel tempo. La possibilità di viaggiare nel tempo è un’idea che affascina da tempi immemorabili l’umanità. Nella fantascienza è un espediente narrativo utilizzato in molti racconti, romanzi, film o serie televisive, che permette di portare un personaggio in un particolare tempo a cui non appartiene, esplorando le possibili ramificazioni dell’interazione del personaggio con la cultura e la tecnologia dell’epoca.

Lo stesso argomento in dettaglio: Xenofiction. La xenofiction comprende storie ambientate tra specie o culture considerevolmente diverse da quella umana. Nota: per una bibliografia estesa vedi la voce Fantascienza. John Clute e Peter Nicholls, The Encyclopedia of Science Fiction, St. Vita Fortunati, Dall’utopia alla fantascienza: la metamorfosi di un genere letterario in N. Darko Suvin, Le metamorfosi della fantascienza. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 6 ott 2018 alle 11:15.

Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Nella storia moderna, i viaggi di Cristoforo Colombo rappresentano i fondamentali della colonizzazione europea delle Americhe, nonché uno degli eventi più significativi della storia dell’uomo. La scoperta di Colombo permise alle potenze marinare europee dell’epoca di impostare un sistema di commerci con il Nuovo Mondo, ad avviare la già citata colonizzazione delle nuove terre, e dare inizio alla conversione dei nativi americani al Cristianesimo. Nel 1483 Colombo presentò i suoi piani al re Giovanni II del Portogallo, proponendogli di equipaggiare tre robuste navi con le quali, entro un anno, sarebbe salpato verso ovest, verso l’Atlantico, cercando una via per le Indie.

Nel 1485, dopo la morte della sua fidanzata, Colombo si recò insieme al figlio, in Spagna a Palos, e quindi a Siviglia. Padre Juan Pérez, confessore personale della regina, tramite Sebastiano Rodriguez fece recapitare una missiva alla stessa regina, la quale, due settimane dopo fece convocare il padre. Il tesoriere Luis de Santangel, Ferdinando Pinello e altri assicurarono la copertura finanziaria richiesta. Colombo si recò a Siviglia, ma i reali, nel frattempo, si erano trasferiti a Santa Fe. Colombo li raggiunse, e, nell’incontro i reali furono propensi ad accettare di finanziare l’impresa.