Il puro e l’impuro PDF

Questa voce o sezione sugli argomenti diritto romano e diritto penale il puro e l’impuro PDF cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. L’incesto, secondo la genetica, aumenta la probabilità della comparsa di malattie genetiche ereditarie.


Författare: Vladimir Jankélévitch.

All’origine di fenomeni come l’esperienza del sacro e del rito, della messa a punto di regole di igiene e di classificazione di elementi, alimenti, comportamenti consentiti o vietati, da sempre la coppia puro/impuro costituisce materia incandescente su cui si sono interrogati storici, antropologi, psicologi, teologi e filosofi. Il libro di Jankélévitch interviene nel vivo della discussione andando a colpire il nucleo metafisico della questione. La purezza non esiste, nessuno può dirsi ontologicamente o psicologicamente puro, vale a dire esente dalla costante ibridazione di ideali e secondi fini, grandi teoremi e piccoli calcoli. Proprio in quanto impura, la natura dell’uomo è analizzabile, mista, descrivibile in qualsiasi momento, in altre parole, concreta. Siamo umani in cammino, viandanti. Ricordarlo in un tempo di drammatiche rivendicazioni identitarie, di ambigua o farneticante riscoperta di radici, suolo e sangue, può essere salutare. E Jankélévitch ci aiuta a farlo.

Secondo alcune ipotesi, la pratica dell’incesto sarebbe stata una delle cause dell’estinzione dell’Uomo di Neanderthal. Con l’aumentare della consanguineità tra i genitori aumenta la probabilità della comparsa di malattie ereditarie rare recessive. Secondo alcuni studiosi, l’incesto era pratica corrente presso i Neanderthal, e si sta attualmente vagliando l’ipotesi che proprio assistere alle conseguenze biologiche dell’incesto sulla discendenza abbia persuaso gli altri ominidi della sua nocività al gruppo . Ultimamente è stata avanzata l’ipotesi che alla base di questo tabù vi sia una sostanziale repulsione odorifera. Di contro i fenotipi somatici e non strettamente genetici, quindi non in contrapposizione ad un DNA differente, ossia espressione della forma del viso del corpo, colore dei capelli e pelle sembrerebbero essere un’importante modalità decisionale dal punto di vista della scelta del congiunto, e gli individui con fenotipi simili tenderebbero a scegliersi.