Il cadavere nel bosco PDF

1943, siano stati internati circa 25000 civili tra sloveni e croati. The number of prisoners in the camps in Autumn 1942 il cadavere nel bosco PDF to 89488. According to incomplete evidence some 149638 Yugoslav citizens had passed through the camps.


Författare: Stuart MacBride.

Il sergente Logan McRae è in una situazione complicata. Sono scomparse delle persone. Nessuna traccia, nessun riscatto. Le vittime sembrano svanite nel nulla, inghiottite dal gelo che attanaglia tutta la Scozia. Almeno finora, perché l’indagine sembra finalmente giunta a un punto di svolta. Un cadavere viene ritrovato nel bosco, nudo, le mani legate dietro la schiena, e un sacchetto dei rifiuti sulla testa. L’ispettore Steel, ex capo di Logan, guida la squadra del dipartimento di polizia di Aberdeen e, come sempre, si aspetta che McRae risolva il caso. Ma il nuovo sovrintendente dell’inchiesta vuole fare a modo suo, ed è deciso a rendere la vita difficile a McRae. Nel frattempo Wee Hamish Mowat, il capo della più potente banda criminale della città, muore, lasciando il territorio preda dei gruppi rivali. Si sta preparando una guerra e McRae ci si ritrova intrappolato proprio nel mezzo, che gli piaccia o no.

We have relatively exact evidence only for Slovenia: 67230 persons, of which 50559 men, 9691 women, 2698 old men and 4282 children. Elenco stilato a partire dai documenti analizzati nel corso della ricerca di Alessandra Kersevan sul campo di concentramento di Gonars e successivamente integrato con ulteriori informazioni. Giannini: I campi di internamento in Molise. 6 giugno 2015: PROGETTARE IL PASSATO.

Teresa Grande: Dopo 55 anni una lapide ricorda i crimini fascisti nel campo di Arbe. Giannini, I campi di internamento in Molise. Italia fascista”, di Giuseppe Lorentini, su Diacronie. Gobbo: L’occupazione fascista della Jugoslavia e i campi di concentramento per civili jugoslavi in Veneto. 22 Settembre 2018: iniziativa nel 75. Atti del convegno di studi, Foligno, palazzo Trinci, 4 novembre 2003. Cortemaggiore e si diressero in montagna, risalendo le valli dell’Arda e dello Stirone.