I disegni di Fellini PDF

I protagonisti sono Ascilto ed Encolpio, due giovani scapestrati romani che vivono di espedienti in una Roma imperiale simbolo della decadenza morale dei tempi. I due si innamorano dell’efebo Gitone e per un po’ le sue grazie vengono divise dai due fino a che I disegni di Fellini PDF sceglie Ascilto.


Författare: De Santi Pier Marco.

Una raccolta di disegni e schizzi del grande regista italiano legati ai suoi film, dallo “Sceicco bianco” a “E la nave va”, più altri disegni che ritraggono collaboratori, amici e particolari visivi.

La storia vede alternarsi violenze carnali, rapimenti e varie peripezie: addirittura Encolpio combatte contro un gladiatore travestito da Minotauro fino ad essere sconfitto. Al culmine della trama Ascilto muore ed Encolpio viene sommerso dalla tristezza e dalla depressione, fino ad imbarcarsi su una nave con Eumolpo, un anziano ed astuto poeta. Come d’altronde ciò che resta del materiale letterario da cui è tratto, il film non ha un’unità narrativa ben definita e lineare: la scena della cena di Trimalcione, liberto arricchito ma ignorante e volgare, è l’unica parte completa ripresa dall’opera di Petronio. Il film girato da Fellini non è una trasposizione letterale del romanzo originale di Petronio. Esistono infatti numerose differenze tra le due opere. Tra le principali modifiche apportate dal regista al testo originario, ci sono l’aggiunta dell’episodio dell’oracolo ermafrodita, che non è presente in Petronio. Il film fu distribuito e prodotto dalla P.

Les Productions Artistes Associes di Parigi. Il Satyricon di Fellini è un testo cinematografico ricolmo di simbologie oniriche che rimandano alla decadenza del mondo d’oggi. Ad esempio i personaggi vivono in un mondo di rovine: Encolpio e il poeta Eumolpo visitano ad un certo punto un museo. Questa sezione contiene curiosità da riorganizzare.

Richard Simmons e tra le comparse utilizzate nel film c’è anche Renato Fiacchini, in arte Renato Zero. Nel ruolo del Minotauro, Luigi Montefiori, che di lì a qualche anno sarà presenza fissa in polizieschi all’italiana e spaghetti-western, con il nome d’arte di George Eastman. Per il ruolo di Trimalcione, Fellini aveva inizialmente pensato a Bud Spencer, che però rifiutò la parte, perché sarebbe dovuto comparire nudo. Davide Rinaldi, Un sogno imperiale: il Fellini Satyricon, in Cinemateque. Bud Spencer: Fellini mi voleva nudo nel film Satyricon.