I classici nella storia della letteratura latina. I poeti PDF

Questo fu un periodo I classici nella storia della letteratura latina. I poeti PDF ricostruzione e buona amministrazione, contro gli sperperi dell’ultimo periodo neroniano. Lo stesso argomento in dettaglio: Lingua latina e Latino volgare. Il latino volgare include tutte le forme tipiche della lingua parlata che, quindi, proprio per tale natura erano più facilmente influenzabili da cambiamenti linguistici e da influssi derivati da altre lingue.


Författare: Renata Roncali.

È un omaggio “alla carriera” e all’attività scientifica di Renata Roncali, nel momento in cui lascia l’insegnamento attivo presso l’Università di Bari, questo volume che raccoglie i capitoli da lei curati di un’opera di più ampio respiro pubblicata da Laterza nel 1994 insieme a Luciano Canfora (I classici nella storia della letteratura latina per il liceo classico). Si trattava di una originale storia della letteratura latina corredata di una ben selezionata antologia di testi, tutti opportunamente commentati e storicamente inquadrati, anche nelle vicende della loro tradizione manoscritta e della loro fortuna. Un valido strumento didattico e di studio, per un’auspicabile praeparatio philologica orientata all’acquisizione di un severo metodo di conoscenza critica.

Diverse, infatti, erano le lingue dei popoli o volgo che restavano radicate a lingue o parlate preesistenti al latino e più o meno influenzate dalla lingua di Roma. Una distinzione tra latino letterario e latino volgare non è applicabile ai primi tre secoli di storia romana, quando le necessità della vita avevano forgiato una lingua non del tutto formalizzata dal punto di vista grammaticale. Si può infatti dire che i documenti latini più antichi riflettono molto da vicino o corrispondono del tutto alla lingua parlata all’epoca in cui furono redatti. I popoli vinti dai Romani appresero la lingua dei dominatori e questa si sovrappose alle parlate locali. Inversamente, il latino accolse elementi dialettali, italici e non, configurandosi come “latino volgare”: la lingua parlata si contrappone così alla lingua scritta, depurata da forestierismi o da elementi dialettali, formalizzata sintatticamente e grammaticalmente, fornita di un lessico controllato.

Province romane fino al II secolo d. Nuovo ed importante genere letterario di questo periodo è l’epistolografia. Tra le epistole più celebri del periodo argenteo ricordiamo quelle di Plinio il giovane. Lo stesso argomento in dettaglio: Filosofia latina. Plinio segue lo stoicismo, sebbene sia influenzato anche dall’epicureismo, dall’accademismo e dalla reviviscente scuola pitagorica.