Grande sia il nostro potere. La donna che con la sua lotta ha liberato un paese dalla guerra PDF

Non so voi, ma io non avevo mai visto così tante grande sia il nostro potere. La donna che con la sua lotta ha liberato un paese dalla guerra PDF del Ventennio come in questi giorni sciocchi nei quali è stata approvata alla Camera la legge Fiano. Emanuele Fiano, deputato del Pd, di professione pare che faccia l’antifascista. Che nel 2017 è un po’ come fare l’acchiappafantasmi, perché di fascisti in giro se ne vedono pochi e male assortiti.


Författare: Leymah Gbowee.

La vita di Leymah Gbowee è stata dominata dalla guerra civile in Liberia, un conflitto sanguinoso che l’ha privata di parenti e amici nonché dei suoi sogni e delle sue speranze. Giovane madre e compagna di un uomo violento, Leymah Gbowee è riuscita a dire basta anche alla violenza privata che lei stessa subiva e a trasformare la sua amarezza in azione, incoraggiando le donne, le vere vittime della guerra, a creare una forza irresistibile. Nel 2003, Leymah Gbowee ha quindi istituito e diretto la Liberian Mass Action for Peace, una coalizione di donne cristiane e musulmane che hanno manifestato pubblicamente contro il presidente liberiano, il sanguinario signore della guerra Charles Ghankay Taylor, con ogni mezzo a loro disposizione, compreso lo sciopero del sesso. Leader autorevole a capo del suo “pacifico esercito”, Leymah Gbowee ha contribuito così a pacificare il suo Paese e a cambiare il corso della storia liberiana. “Grande sia il nostro potere” è la testimonianza pregnante di un percorso dalla disperazione alla speranza che commuoverà chiunque coltivi il sogno di un mondo migliore.

Ma soprattutto non sembrano essere in alcun modo pericolosi per la tenuta democratica del nostro Paese, tanto sono residuali. Questo articolo è stato scritto giovedì 14 settembre 2017 alle 12:36 nella categoria Senza categoria. XX Settembre non ti fa molto onore. Per forza: è una come medaglia con la stessa faccia, davanti come il dietro. Sinceramente, Sior roberto38, più la leggo, più è evidente che ha bisogno di cure. Magari provi già la mattina a correggere il suo caffellatte con una dose di bromuro.

Per quale motivo la pena è aumentata se lo stesso fatto è commesso attraverso internet? Quale sarà il reale obiettivo , se le legge verrà approvata , de PD? Censurare tutto ciò che riterrà scomodo? Ancora parli di berlusconi condannato, delinquente abituale. Continua pure a commentare, ma ti andrebbe meglio su Repubblica, fra i beoti.

I suoi beneamati, da de Benedetti in giù, non finiscono mai in galera e neppure in tribunale perché le toghe amiche trovano sempre il sistema di valutare senza dolo le molte e grosse vostre malefatte. La Legge Mancino nata nel dopoguerra ora è diventata una coperta che deve estendersi su tutto: gay, islamici, trans, processi alla storia, apologia di fascismo ecc. In rete le sanzioni valgono il doppio, perché se ne vuole scoraggiare l’uso e non si vuole l’informazione-faii-da-te. In rete le sanzioni valgono il doppio, perché se ne vuole scoraggiare l’uso e non si vuole l’informazione-fai-da-te. Esatto, ma come avrai notato nessun commentatore sembra non avere capito la pericolosità di tale legge. L’ho notato, ma ci devi fare il callo.