Giochi di coppia proibiti 1 PDF

Bradley è figlio di Gary Wiggins, ciclista professionista degli anni ottanta e campione europeo nel 1984 nell’americana. Nel 2000, a soli 20 anni, vinse la medaglia di bronzo nell’inseguimento a squadre ai Giochi olimpici di Sydney. Nel 2008 Wiggins firmò per il Team High Road ed iniziò la stagione ai mondiali giochi di coppia proibiti 1 PDF Manchester, durante i quali ottenne tre maglie iridate, nell’inseguimento individuale e a squadre e nell’americana.


Författare: Luke J. McLoney.

31 dicembre per i “servizi resi allo sport”. Per la stagione 2009 passò al Team Garmin-Slipstream. Dopo aver terminato il Giro d’Italia 2009 in settantunesima posizione, con un secondo posto nella tappa finale, Wiggins arrivò in perfetta forma al Tour de France avendo perso sei chili. In settembre vinse il campionato britannico a cronometro, mentre nel mese successivo si aggiudicò lo Herald Sun Tour in Australia. Nel 2010 partecipò al Giro d’Italia, vincendo la prima tappa, una cronometro di 8 km nel centro di Amsterdam, ed indossando, seppur per un solo giorno, la maglia rosa. Iniziò la stagione 2011 con il terzo posto, in marzo, alla Parigi-Nizza. Partecipò quindi alla Vuelta a España con ambizioni di classifica.

Sempre con il Team Sky inizia la stagione agonistica 2012 aggiudicandosi prima la cronometro alla Volta ao Algarve, poi la cronoscalata del Col d’Èze e la classifica generale della Parigi-Nizza. In luglio partecipa al Tour de France con i gradi di favorito, insieme al campione in carica Cadel Evans, al successo finale. Solo dieci giorni dopo, il 1º agosto, si aggiudica la prova a cronometro ai Giochi olimpici di Londra, ottenendo così la quarta medaglia d’oro olimpica in carriera. 12ª tappa Longarone-Treviso dopo essere uscito di classifica. Nel 2015 partecipa al Tour of Qatar e successivamente si aggiudica una tappa a cronometro alla Driedaagse De Panne. Nel corso della stagione 2016 partecipa ad alcune gare su strada senza particolari ambizioni ma che gli servono come preparazione per le prove su pista. Annuncia di voler chiudere la carriera su strada all’Abu Dhabi Tour, ma poi non partecipa alla gara.