Dragon Ball. Evergreen edition Vol. 33 PDF

Onda Energetica nell’edizione Mediaset dell’anime e Onda Kamehame nell’edizione Junior Tv della prima serie e nell’Evergreen Edition del manga, è un’emissione di energia di colore bianco-azzurro utilizzata molto spesso in combattimento. La tecnica viene eseguita concentrando il ki, l’energia dragon Ball. Evergreen edition Vol. 33 PDF viene utilizzata per qualsiasi colpo speciale nella serie Dragon Ball, nelle mani. Una volta apprestata, la sfera energetica è già pronta per essere lanciata.


Författare: Akira Toriyama.

C’erano una volta Son Goku e i suoi amici, in viaggio alla ricerca delle misteriose Sfere del Drago che, una volta riunite, fanno apparire il drago Shenlong, capace di realizzare qualsiasi desiderio… Dopo mille peripezie i nostri riescono a raccogliere tutte e sette le sfere, ma per evitare che vengano utilizzate per scopi malvagi, esprimono un desiderio ridicolo. Una volta esaudito, però, Shenlong non appare più per un anno intero. Nel frattempo, Goku, allenatosi presso l’Eremita della Tartaruga, parte nuovamente per un viaggio alla ricerca delle sfere e dopo varie avventure, diventa campione del Torneo Tenkaichi. Successivamente, nella gran bagarre per accaparrarsi le Sfere del Drago perdute, Goku si trasforma nel potentissimo guerriero Super Saiyan, ottenendo la vittoria sul malvagio Freezer. Tuttavia, tre anni dopo, entrano in scena tre temibili cyborg e il mostro Celi, che aspira al “corpo perfetto”, per diventare l’essere più potente dell’universo. Una volta ottenutolo, il nuovo nemico riduce Vegeta in fin di vita. E ora è il turno di Trunks.

Per farlo, la tecnica della Kamehame prevede che le mani vadano protese in velocità in direzione del bersaglio. Tra gli antagonisti dell’opera, solamente tre hanno imparato tale tecnica in maniera diversa. Il primo è Cell che grazie alle cellule di Goku ha acquisito tutte le sue tecniche. Il secondo è Majin Bu che riesce ad eseguirla tramite la sua incredibile capacità di apprendimento mentre il terzo è Black Goku, alias Zamasu, che dopo aver scambiato il suo corpo con quello del Saiyan ha imparato alcune delle sue mosse. L’idea della Kamehameha prese forma nella mente di Toriyama quando volle “esprimere il ki, che non può essere visto ad occhio nudo”, in un modo che fosse accessibile ad un pubblico giovanile di manga. Dopo aver sperimentato una varietà di pose, si decise per quella che poi divenne la mossa definitiva. Kamehameha Originale Questa Kamehameha può essere considerata come la “vera” Kamehameha poiché è la vera posizione che bisognerebbe assumere quando se ne fa una.

Il procedimento è identico a quello della Kamehameha originale solo che bisogna saper usare la trasformazione in Max Potenza che si contraddistingue da un aumento muscolare, di ki e di altezza. Super Kamehameha Questa Kamehameha viene quasi utilizzata da Goku durante il 23º Torneo Tenkaichi contro Piccolo, e il maestro Muten afferma che sia così potente da distruggere Piccolo stesso, ed è per questo che Son Goku non la usa: perché uccidendo Piccolo avrebbe ucciso anche Dio. Quest’onda non va confusa con la Kamehameha Max Potenza poiché è molto più potente. Kamehameha Furiosa La Kamehameha Furiosa è una variante della Kamehameha utilizzata da Goku Super Saiyan contro Freezer. Per eseguirla bisogna caricarla con una mano sola incentrandovi tutto il ki possibile e la rabbia che si ha in quel momento, Quando Goku la esegue, è di colore arancione, mentre in molti videogiochi della saga appare di colore azzurro, come una Kamehameha normale.

Kamehameha Istantanea È una normale Kamehameha combinata con la trasmissione istantanea di Goku, il che permette di teletrasportarsi davanti al nemico prima di lanciare l’onda. Kamehameha Solare Questa variante della Kamehameha è usata solo da Cell per sconfiggere Gohan. Il nome di questa tecnica deriva dal fatto che Cell afferma che è talmente potente da distruggere l’intero Sistema Solare. Onda energetica forza 10 nel doppiaggio italiano, è la Kamehameha eseguita da Goku nello stato di Super Saiyan 4, dunque dieci volte più potente del normale e richiede un forte dispendio di energia.