Diversi da chi? Gay, lesbiche, transessuali in un’area metropolitana PDF

Il termine omoparentalità è utilizzato come sinonimo, composto di “omo-” e “parentalità”. There is no scientific basis for concluding that lesbian mothers or gay fathers are unfit parents on the basis of their sexual orientation. On the contrary, results of research suggest that lesbian and gay parents are as likely as heterosexual parents to provide diversi da chi? Gay, lesbiche, transessuali in un’area metropolitana PDF and healthy environments for their children.


Författare: Chiara Saraceno.

Un’inchiesta che vuole rendere un quadro chiaro e veritiero della condizione omosessuale. Sono stati intervistati 250 giovani gay, in numero pari tra maschi e femmine; le domande riguardano la loro storia di vita, e il modo in cui la stanno vivendo.

Al contrario, i risultati delle ricerche indicano che genitori lesbiche e gay hanno la stessa probabilità di quelli eterosessuali di fornire ai loro figli un ambiente di crescita sano e favorevole. The strongest conclusion that can be drawn from the empirical literature is that the vast majority of studies show that children living with two mothers and children living with a mother and father have the same levels of social competence. A few studies suggest that children with two lesbian mothers may have marginally better social competence than children in traditional nuclear families, even fewer studies show the opposite, and most studies fail to find any differences. La conclusione che si deduce dalla letteratura empirica è che la gran parte degli studi mostrano che i bambini che vivono con due madri e i bambini che vivono con un padre ed una madre hanno lo stesso livello di competenza sociale. Sempre nello stesso anno, uno studio dell’American Civil Liberties Union dimostrò che la maggior parte degli studi comparati sociologici indicano che i bambini cresciuti in famiglie omogenitoriali sono relativamente normali. Come dichiarato il 28 luglio e 30 luglio 2004 l’American Psychological Association sostiene le adozioni da parte di coppie dello stesso sesso e l’omogenitorialità.

Nel 2012 una ricerca pubblicata sulla rivista Archives of Sexual Behavior sostiene che le donne gay che mettono su famiglia sono bravi genitori tanto quanto le coppie eterosessuali. La posizione di socio all’interno di NARTH del dott. Rekers viene rivista dopo il suo coinvolgimento in uno scandalo con un ragazzo escort nel 2010. D’altra parte viene evidenziato che i risultati riportati in queste recensioni siano basati su generalizzazioni e non si rivolgono necessariamente a coppie omosessuali specifiche. Innanzitutto, l’omosessualità non è un disordine psicologico. I genitori gay mostravano, rispetto ai genitori eterosessuali, meno livelli di depressione e di stress legati alla genitorialità. I padri gay mostravano un maggior calore e un maggior numero di interazioni nei confronti dei figli.

Inoltre, mostravano minore aggressività educativa e maggiore sensibilità. In sintesi, la ricerca sostiene che i bambini figli di coppie omosessuali crescono altrettanto bene, e sotto alcuni aspetti meglio, rispetto a quelli che vivono nelle famiglie tradizionali. La neutralità di questa voce o sezione sull’argomento diritto è stata messa in dubbio. Le critiche però non sono supportate da ricerche autorevoli che siano state accolte dalla comunità scientifica.

Un altro studio citato come critica all’omogenitorialità è quello pubblicato negli Stati Uniti dall’ente di ricerca Child Trends che ha dimostrato che i ragazzi che hanno vissuto con entrambi i genitori, hanno statisticamente meno problemi, sia a casa che a scuola, di quelli che hanno vissuto famiglie monoparentali. Note:Questa sintesi di ricerca Child Trends è stata condotta nel 2002, quando né i genitori omosessuali, né i genitori adottivi erano identificati nelle grandi indagini nazionali. Un’altra critica nasce dal fatto che in Italia le coppie che richiedono l’adozione sono molto maggiori rispetto al numero dei bambini adottabili e quindi le richieste andrebbero a congestionare un sistema già saturo. Secondo le organizzazioni per i diritti delle coppie omosessuali questo del “diritto” è un argomento viziato in quanto le ricerche accreditate presso la comunità scientifica evidenziano che i minori hanno bisogno di avere come genitori persone che si prendano cura di loro senza riserve ed in modo adeguato al di là del genere o sesso di appartenenza. 18 anni che vive con loro.