Dimagrire con l’intestino PDF

Please forward this error screen to ns120. I sintomi aumentano con il numero dei vermi presenti e possono includere dispnea e febbre all’esordio della malattia. 30 cm per 5 mm di diametro, mentre il maschio è più piccolo, misura circa 20 cm per 4 mm. La trasmissione nell’uomo avviene attraverso l’ingestione di uova che si dimagrire con l’intestino PDF nel duodeno liberando le larve che sono capaci di penetrare la parete dell’intestino e di diffondersi nella circolazione sanguigna.


Författare: Michaela Axt-Gadermann.

Il sangue trasporta le larve a fegato, cuore e polmoni. Lo stesso argomento in dettaglio: Ascaridiasi. L’infezione è facilitata da diversi fattori quali l’enorme numero di uova prodotto da ciascuna femmina del verme, la scarsa igiene, e la resistenza delle uova stesse, che sopportano bene temperature estreme e possono rimanere vitali per mesi. In Cina si sta diffondendo la cattiva abitudine di mangiare le sue uova per dimagrire, rischiando gravi conseguenze per la salute: l’Ascaris vive nell’intestino e può arrivare a raggiungere i polmoni causando la morte dell’organismo che lo ospita. La prevenzione si attua curando l’igiene, ossia favorendo l’accesso a water e a un accurato smaltimento delle feci. C Dold e Holland, CV, Ascaris and ascariasis.

I Hagel e Giusti, T, Ascaris lumbricoides: an overview of therapeutic targets. K Ziegelbauer, Speich, B, Mäusezahl, D, Bos, R, Keiser, J e Utzinger, J, Effect of sanitation on soil-transmitted helminth infection: systematic review and meta-analysis. IC Fung e Cairncross, S, Ascariasis and handwashing. TW Jia, Melville, S, Utzinger, J, King, CH e Zhou, XN, Soil-transmitted helminth reinfection after drug treatment: a systematic review and meta-analysis. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 4 feb 2019 alle 13:23. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli.

Questa voce sull’argomento batteri è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Akkermansia muciniphila è un batterio appartenente al genere Akkermansia. I ricercatori hanno scoperto che Akkermansia muciniphila potrebbe essere utilizzato per combattere l’obesità e il diabete di tipo 2. Lo studio è stato condotto con topi sovralimentati per diventare tre volte più grassi del normale. URL consultato il 17 maggio 2013.