Dall’assistenza all’educazione PDF

Jump to navigation Jump to search L’Educazione permanente è l’attività di perfezionamento e di studio svolta in modo costante da un singolo individuo, o da un’organizzazione nel dall’assistenza all’educazione PDF insieme, per aggiornare e sviluppare le conoscenze e le tecniche professionali. Tutti siano educati in tutto totalmente”.


Författare: Giorgio Gasparini.

Il pensiero di Comenio viene ripreso tra il XVIII e il XIX secolo dal ceto borghese secondo il quale l’educazione è “per tutti”, però in realtà non è ancora estesa a tutti i livelli della società: educazione e istruzione vengono sì allargate ai nuovi ceti emergenti ma non ai ceti popolari. Learning to Be’, che dà una prima definizione di educazione permanente. Successivamente, in Europa, nel 1995 viene pubblicato il Libro bianco di Cresson, dove viene coniato il termine lifelong learning e si sviluppa il concetto di knowledge society, modificando dunque il termine ‘educazione’ con ‘apprendimento’. Con la Strategia di Lisbona del 2000, l’Europa si pone l’obiettivo di adattare l’istruzione e la formazione ai bisogni dei cittadini in tutte le fasi della loro vita, per promuovere l’occupabilità e l’inclusione sociale. Nel 2002, l’educazione permanente diviene a tutti gli effetti chiamata lifelong e lifewide learning, apprendimento continuo per tutta la vita e possibile in ogni contesto per la formazione della coesione e dell’inclusione sociale e la formazione.

Il concetto di educazione permanente è un tema che emerge in tempi recenti e nasce dalla moderna pedagogia. L’educazione viene vista in continua evoluzione, ovvero come un processo che non coinvolge soltanto un’età definita, durante la crescita dell’individuo, ma abbraccia l’intera vita della persona come condizione permanente. L’Europa di oggi è alle prese con una trasformazione di portata comparabile a quella della rivoluzione industriale. La tecnologia digitale sta trasformando la nostra vita sotto tutti i punti di vista e la biotecnologia cambierà forse un giorno la vita stessa. Una simile società necessita pertanto di un lifelong learning da parte dei suoi componenti, poiché in un simile contesto non si può immaginare un’azione educativa, un’istruzione e una formazione temporalizzate in un segmento particolare della vita. Oggigiorno la società si trova a giocare nuove sfide rispetto al passato.

Questi nuovi tempi richiedono una maggiore flessibilità a seguito dei continui cambiamenti che coinvolgono tutte le dimensioni della vita: politica, sociale ed economica. Molti parlano di una società della conoscenza che accompagna i nostri tempi. L’educazione permanente, in questa prospettiva, offre un miglioramento delle conoscenze, delle capacità, delle competenze al fine di promuovere la cittadinanza attiva, l’autorealizzazione, l’inclusione sociale e l’adattamento professionale. L’educazione richiede dunque una continua ricerca di strumenti affinché tutti possano essere inclusi in questo processo. Promuovere un’educazione permanente è oggi uno degli obiettivi delle politiche internazionali e delle comunità europee.