Crederci e altri sport estremi PDF

Please forward this error crederci e altri sport estremi PDF to ns120. Facendo cadere Prodi, Berlusconi danneggiò l’Italia”. E ora i giudici gli chiedono i soldi La Corte dei Conti chiede di risarcire i danni di “immagine allo Stato” per avere fatto cadere Prodi nel 2008.


Författare: Giovanni Giaccone.

Questo piccolo libro è una raccolta di riflessioni, aforismi, calembour e luoghi comuni che raccontano la vita quotidiana di chi quando si alza al mattino non può fare altro che “Crederci e altri sport estremi”.

Mancavano solo i giudici della Corte dei Conti, nel panorama delle toghe che in questi anni si sono date da fare per la caccia a Silvio Berlusconi. Su quell’innalzamento dello spread, oggettivamente abnorme, ha indagato a lungo come è noto la Procura di Trani, che però vi intuiva colpe esattamente opposte: a spingere per affossare i titoli di Stato italiani erano le grandi agenzie di rating, che manovravano per sgomberare l’Italia da Berlusconi e spianare la strada all’avvento dei “tecnici”, con in testa Mario Monti. Il processo di Trani si è però concluso con la assoluzione degli imputati. Per i magistrati contabili, il misfatto si sarebbe consumato con la “compravendita” di voti in Senato: in particolare con il passaggio nelle file dell’opposizione del senatore Sergio De Gregorio, entrato in Parlamento nelle file dell’Italia dei Valori, il partito di Antonio Di Pietro. Per avere finanziato De Gregorio in cambio del salto di schieramento, Berlusconi è finito sotto processo a Napoli, dove è stato condannato in primo grado. Peccato che quella condanna non sia mai divenuta definitiva: in appello il processo si è estinto per prescrizione. E peccato soprattutto che a fare cadere il governo Prodi non fu solo il voto di De Gregorio, ma la dissoluzione della maggioranza raccogliticcia che lo aveva tenuto in piedi fino a quel momento.

Hanno perso e ora inizia la caccia ! Un ammasso di vecchi arteriosclerotici, incapaci, stolti e schierati politicamente! Tutto ciò che non dovrebbe essere un giudice imparziale loro lo sono! Io sono matto e ci metto tanta fantasia, fatta questa premessa sembra un messaggio mafioso del tipo se segui Salvini ti distruggiamo. Ahahah che paese ridicolo, in mano a personaggi come questi.

Si chiama finanza creativa, come quella volta che pagò i danni al Tesserato n. Magistratura folle e priva di alcuna credibilità come ormai ci ha abituato decine di volte in questo paese allo sfascio. Magistrati rossi al soldo di Soros e del PD parassitario che fà fallire le banche e manda lo stato in bancarotta. OLTRE AI DANNI PROCURATI DAI POLITICI LA CORTE DEI CONTI SI INTERESSI PER AMORE DI PATRIA ANCHE DEI DANNI NUMEROSI E GRAVI ARRECATI ALL’ERARIO STATALE DA NUMEROSI BUROCRATI A PARTIRE DALL’IMPIEGO DEI FONDI PER IL MEZZOGIORNO CHE POVERO ERA E TALE E’ RIMASTO! Non era necessario che la magistratura si cimentasse in avventure surreali come questa per dimostrare chi, effettivamente, ha portato questo nostro povero martoriato paese nelle condizioni in cui si trova. Foprza magistratura, ancora qualche piccolo colpetto e l’Italia crollerà del tutto . SIAMO IN UNA VERA DEMOCRAZIA STALINIANA ED ALLA MADURO.

Con quest’ultima ridicola accusa, con questa plateale invasione di campo della magistratura nella politica la magistratura si è definitivamente sputtanata con la sua faziosità ma ha contribuito a chiarirci le idee su di essa. La notizia passò come neve al sole, qualcuno è in grado di rinfrescarci la memoria? E per quando fecero cadere il governo Berlusconi il conto lo mandiamo alla Merkel o a Napolitano ? Alla procura della Corte dei conti del Lazio, ma anche di tutte le altre procure, quanti ex parlamentari ed ex dirigenti di patiti politici ne fanno parte? Ricordo che tanti anni fa, in Sardegna c’era il DC “Del Rio”.