Category Archives: Dizionari e opere di consultazione

Spazialità commerciali nuove PDF

1370 circa e, a seconda delle zone, la prima metà del XV secolo o gli albori del XVI. Come sottolinea il nome, questa fase stilistica ebbe un’estensione internazionale, con caratteri comuni, ma anche con molte variabili locali. Lo sviluppo territoriale del gotico internazionale nei vari paesi europei generò numerose varianti regionali. L’assenza di una radicata tradizione artistica locale antecedente fece sì che spazialità commerciali nuove PDF artisti lavorassero privi di condizionamenti e in ambiente di reciproci scambi culturali.

Continue reading Spazialità commerciali nuove PDF

Acciaio di Scozia PDF

Da Agricola, De Re Metallica, 1556. Ferro battuto: ferro malleabile, di cui sopra. Nell’antichità e fino al XVIII secolo si pensava fosse un particolare tipo di ferro cui mancava qualcosa. La ghisa in getti si otteneva da forni chiusi di particolare fattura, insufflati con macchine mosse da ruote idrauliche acciaio di Scozia PDF partire dal XII secolo in Svezia, Germania e Nord Italia.

Continue reading Acciaio di Scozia PDF

Alla conquista del Monte Athos (Edizione ampliata 2017) PDF

La Biblioteca Apostolica Vaticana, una delle più antiche al mondo, contiene una delle più significative raccolte di volumi. Si considerano biblioteche tanto le raccolte costituite da privati per uso personale quanto quelle costituite da enti privati e pubblici. In inglese si usa la parola library derivata dal latino liber, libro. Fonte: Giuliano Vigini, Glossario di biblioteconomia e scienza dell’informazione, Alla conquista del Monte Athos (Edizione ampliata 2017) PDF 1985.

Continue reading Alla conquista del Monte Athos (Edizione ampliata 2017) PDF

L’infelicità perfetta PDF

Ritratto di Elisabetta all’età di undici anni insieme con il fratello Carlo Teodoro al castello di Possenhofen. Ludovica, che a differenza delle sue sorelle, sposate a principi di case reali, aveva preso in marito un nobile di rango più modesto, non partecipava alla vita di corte bavarese, ma preferiva rimanere in disparte e occuparsi personalmente dell’educazione dei figli, cosa piuttosto singolare per quei tempi. Elisabetta, tuttavia, trascorse la sua infanzia serenamente a Monaco nel palazzo di famiglia, mentre i mesi estivi erano trascorsi nel castello di Possenhofen, una residenza a cui la giovane duchessa, amante della l’infelicità perfetta PDF, fu molto legata per tutta la vita.

Continue reading L’infelicità perfetta PDF