Castelli, Pievi, Abbazie PDF

Roccastrada è un comune italiano di 9 052 abitanti della provincia di Grosseto in Toscana. Maremma grossetana e le Colline Castelli, Pievi, Abbazie PDF grossetane. L’altitudine varia dai 42 metri s.


Författare: Giacomo Corazza Martini.

Con questa guida è mio intendimento di far conoscere a tutti quanti amano la storia e l’arte i dintorni di Tabiano Castello, le terre dove sono nato e cresciuto. Una guida che non vuole essere onnicomprensiva, ma una proposta personale di alcuni itinerari per conoscere ed apprezzare castelli, borghi, pievi e abbazie; una scelta fra i tanti possibili, vagando fra i monti e le valli dell’Appennino di Parma e Piacenza e fra le brume della pianura, con una doverosa digressione nelle terre di Canossa. […]

Sticciano Scalo ai 797 metri s. All’estremità meridionale dell’abitato passa il 43º parallelo. I 2181 gradi giorno registrati nel centro di Roccastrada includono l’intero territorio comunale in zona E, consentendo l’accensione degli impianti di riscaldamento nel periodo 15 ottobre-15 aprile per un massimo di 14 ore giornaliere. Il paese sorse in epoca medievale sulla vetta di una collina come possesso della famiglia Aldobrandeschi del ramo di Santa Fiora. Il 24 luglio del 1921, una domenica, dopo una spedizione di settanta fascisti comandati dal segretario del fascio di Grosseto, Dino Castellani, durata un paio di ore, e in seguito all’uccisione sulla via del ritorno di Ivo Saletti, i fascisti diedero l’avvio a una rappresaglia che portò all’omicidio di dieci persone. Pieve di San Biagio a Lattaia, presso la Fattoria di Lattaia: scomparsa e sostituita dall’omonima cappella. Pieve di Tabiano, presso la Fattoria di Monte Lattaia: scomparsa e sostituita dalla cappella gentilizia.

Parco fotovoltaico di Sticciano, ultimato nel 2008, si trova nella pianura nei pressi di Sticciano Scalo. Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 1. La Biblioteca comunale Antonio Gamberi è la principale biblioteca pubblica del comune. Fondata nel 1974, si trova in corso Roma e dispone di un patrimonio librario di oltre 8 500 volumi. Museo dalla vite e del vino, situato a Roccastrada. Museo dei vecchi attrezzi, situato a Roccatederighi presso la Fontona.

Museo della civiltà rurale, situato in località Pian dei Bichi, presso un’azienda agricola denominata Tenuta Rocca di Montemassi. Roccastrada è uno dei sette Comuni che compongono il Parco Tecnologico Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane. La porta del Parco cioè il centro di accoglienza e informazioni all’interno del comune di Roccastrada è situata presso il centro civico di Ribolla in Piazza della Libertà. Montemassi, borgo raffigurato in un affresco conservato all’interno del Palazzo Pubblico di Siena. Piloni, piccola frazione di origini recenti che nel Catasto Leopoldino di inizio Ottocento era segnalato come agglomerato di pochissime unità. La sua funzione è stata quella di villaggio di lavoratori legati alle attività dei boschi e alla lavorazione della pietra, come testimonia il nome, probabilmente sinonimo di “monoliti”, “pilastri”.

Ribolla, principale frazione per numero di abitanti, fu teatro, il 4 maggio 1954, della più grave tragedia mineraria italiana del secondo dopoguerra. Un’esplosione di grisù provocò la morte di 43 persone nella sezione “Camorra Sud” della miniera di lignite. Roccatederighi, borgo medievale situato sulla cima di una collina a ovest di Roccastrada. Cinquecento entrò a far parte del Granducato di Toscana.

Sassofortino, sorto nel periodo tardomedievale con lo smantellamento del vicino e più antico insediamento di Sassoforte, situato sulla vetta del poggio che domina l’abitato. Torniella, frazione situata a nord del capoluogo comunale, non lontano dal confine con la provincia di Siena, in un’area a cavallo tra la Riserva naturale La Pietra a ovest e la Riserva naturale Torrente Farma a est. Roccastrada è dal 1870 sede delle Grafiche Vieri Srl, importante azienda toscana nel settore dell’editoria e della stampa, giunta ormai alla quinta generazione di imprenditori. Fondata dal patriota garibaldino Giovanni Vieri, vanta tra i suoi clienti prestigiosi marchi italiani ed internazionali. Nell’immediato dopoguerra, Roccastrada fu il luogo in cui nacque l’azienda di abbigliamento Confezioni Tre Torri, che diede inizio alla produzione di capi di abbigliamento che si ispiravano allo stile maremmano dell’Ottocento. Nel comune hanno sede tre società calcistiche: l’A. Ribolla 1925, fondata nel 1925, che milita in Terza Categoria.

Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. Dato Istat – Popolazione residente al 31 maggio 2018. Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. URL consultato il 25 aprile 2012.