Babbo Natale e i fuochi d’artificio PDF

Questa voce o sezione sull’babbo Natale e i fuochi d’artificio PDF festività ha un’ottica geopolitica limitata. Questa voce o sezione sugli argomenti cronologia e antropologia non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Danza del drago per la celebrazione del Capodanno cinese in Brasile. Danzatori in maschera durante le celebrazioni del capodanno nel Laos.


Författare: .

Età di lettura: da 4 anni.

La data del capodanno dipende dalla particolare cultura e religione. Il 1º gennaio nel calendario gregoriano e nel calendario giapponese. Il Capodanno vietnamita, il Tết Nguyên Ðán, si festeggia in concomitanza con quello cinese. Losar, il capodanno tibetano, cade tra gennaio e marzo. Enkutatash è il Capodanno etiopico, in data 11 settembre. L’anno nuovo indù si festeggia due giorni prima di Diwali, il festival della Luce, cioè a metà novembre. Capodanno come il primo giorno dell’anno.

Molti la considerano anche un’occasione per fare dei buoni propositi per il nuovo anno. In tanti paesi che seguono il calendario Gregoriano, tra cui gli Stati Uniti, il Regno Unito, l’Italia e altri, il Capodanno è anche una festa civile. La sua origine convenzionale nel calendario gregoriano risiede nell’esigenza della Repubblica di nominare il più velocemente possibile il console Quinto Fulvio Nobiliore per inviarlo nella Iberia celtibara e la Lusitania dove era scoppiata nel 153 a. Così avvenne che il Console venne nominato con tre mesi e mezzo in anticipo rispetto alla abitudine romana di nominare il Console il 15 di marzo degli anni precedenti.

La scelta di considerare il 1º gennaio quale primo giorno dell’anno consegue all’introduzione del calendario giuliano promulgato da Giulio Cesare nell’anno 46 a. A Capodanno nessuno faccia empie ridicolaggini quali l’andare mascherati da giovenche o da cervi, o fare scherzi e giochi, e non stia a tavola tutta la notte né segua l’usanza di doni augurali o di libagioni eccessive. Nel Medioevo, molti paesi europei usavano il calendario giuliano, ma vi era un’ampia varietà di date che indicavano il momento iniziale dell’anno. Svariati regimi politici hanno istituito riforme del calendario di più o meno lunga durata. Capodanno ortodosso, che si celebra il 14 gennaio.

Capodanno pisano, che si celebra il 25 marzo. Capodanno fiorentino, che si celebra il 25 marzo. Capodanno veneto, celebrato il 1º marzo. Capodanno olandese, celebrato il 29 aprile e 31 dicembre. Vecchio Nuovo Anno, la festa del capodanno secondo il calendario giuliano. Notte di San Silvestro, notte tra la vigilia di Capodanno e il Capodanno stesso.