Attraverso i tuoi occhi PDF

Inglese Il catalogo dei percorsi ludici disponibili on-line e off-line per far apprendere a tuo figlio la lingua inglese giocando. Dubbi e Domande Hai una domanda, un dubbio, un qualche cosa che attraverso i tuoi occhi PDF chiarire?


Författare: Elizabeth Noble.

Susannah, inglese di 39 anni, ha un matrimonio fallito alle spalle. Vive con Doug, più grande di lei che ha già tre figli suoi. Al matrimonio del fratello Alex incontra, per la prima volta dopo vent’anni, Roberto Rossi, un ragazzo con cui ha avuto una storia d’amore quando aveva sedici anni. Lui è alto, moro e bello come allora e Susannah, dopo un primo momento di imbarazzo, lo saluta. L’incontro scatena i ricordi della passione di allora, i rimpianti per un amore che avrebbe potuto cambiare la vita, il desiderio di ricominciare. Ma Rob è sposato… Con uno stile sempre evocativo la Noble ci conduce in quello spazio della mente abitato dal rimpianto. Cosa sarebbe successo se… come sarebbe stata la nostra vita se… E la protagonista incarna un po’ tutti noi e ci costringe a fare un bilancio della nostra vita…

Chiedimelo, sono a tua disposizione per aiutarti. 5-10 anni e vuoi farli divertire mentre apprendono qualsiasi cosa. News Eventi, libri, approfondimenti e recensioni per essere sempre aggiornato sulle novità del mondo dell’imparare giocando. Crediamo che l’apprendimento associato alla rinuncia e al sacrificio faccia crollare la voglia di studiare. Siamo convinti che imparare sia prima di tutto scegliere di aumentare le proprie capacità e conoscenze: per noi è importante che i nostri bambini vogliano imparare piuttosto che debbano imparare.

Per noi educare non significa fare lezioni. Sappiamo che leggendo o ascoltando qualcosa è difficile sia capirla che ricordarla. Per i nostri figli è molto più facile imparare se coinvolti attraverso più sensi alla volta, attraverso le emozioni, in modo vario e mai scontato, proprio come avviene durante il gioco. Vogliamo che apprendere sia e rimanga un’esperienza divertente e giocosa.

Sappiamo che i nostri figli quando si divertono si distraggono da tutto ciò che li limita: è come se lasciassero cadere delle zavorre che non gli permettono di prendere quota. Ci accorgiamo che solo in questo modo sono veramente liberi di esplorare tutto ciò che di nuovo possono imparare. Siamo certi che apprendere significa prima di tutto esplorare. Vogliamo che imparare sia scoprire, percorrere, viaggiare, ispezionare, perlustrare, setacciare, esaminare, approfondire, sondare.

Sappiamo che i nostri figli amano esplorare ciò che apprendono da diverse prospettive e punti di vista. Giocando hanno la libertà di fare tutto questo. Crediamo che per insegnare meglio un qualsiasi argomento o capacità esista un gioco, sia possibile adattarne o crearne uno su misura. Vediamo che giocando i nostri figli affrontano concretamente il problema di matematica piuttosto che il parlare una lingua straniera: come per fare un puzzle cercano i pezzi giusti per costruire o ricostruire la soluzione finché non si accorgono di averla trovata.